Home Apertura Bari, intervista al rapper Max Il Nano: “Con la musica allontaniamo i...

Bari, intervista al rapper Max Il Nano: “Con la musica allontaniamo i ragazzi dalla strada'” – VIDEO

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Tatuaggi di armi, motorini che impennano e riferimenti espliciti alla vita di strada. Pubblicato da pochi giorni, l’ultimo video del rapper barese Max Il Nano ha già sollevato numerose polemiche. Sotto accusa non solo il testo, che racconta la vita di ragazzi appartenenti ai giri della criminalità, ma anche le immagini, realizzate per le strade del quartiere Japigia con un’auto della polizia che appare in alcuni fotogrammi.

Non è la prima volta che le canzoni di Max finiscono nell’occhio del ciclone. Il rap, ci spiega lui stesso, racconta storie di questo tipo di vita. Ed effettivamente ascoltando attentamente le parole della canzone si raccoglie la denuncia di una condizione che molte volte non rappresenta una scelta.

In pochi giorni la canzone, realizzata con il cantante Onivas (nipote omonimo del boss Savino Parisi), ha già superato abbondantemente le 100mila visualizzazioni. E quando chiediamo a Max se il suo video potrebbe esaltare dei modelli sbagliati lui ci risponde.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui