Home Attualità Fridays For Future, corteo a Bari con 3.000 studenti: “Servono azioni concrete...

Fridays For Future, corteo a Bari con 3.000 studenti: “Servono azioni concrete per fermare il cambiamento climatico”

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Studenti di Bari e provincia, circa 3.000 per gli organizzatori, hanno sfilato nel centro di Bari per il quarto sciopero per il clima di Fridays For Future. In conclusione, un’assemblea all’Università. In testa al corteo, lo striscione ‘Cambiamo il sistema, non il clima!’ per chiedere “ai governi mondiali azioni concrete per fermare il cambiamento climatico che distrugge il patrimonio culturale ed artistico e provoca sconvolgimenti economici e sociali”.

“Cura dell’ambiente – dice Carolina Velati di ‘Zona Franka’ – significa curare le comunità che ci vivono. Non possiamo vivere un miglioramento delle condizioni di vita ad appannaggio di pochi. Le transizioni ecologiche delle fabbriche, come ex Ilva a Taranto e Bosch a Bari, sono necessarie ma non possono essere motivo per licenziare migliaia di lavoratori”.

Gli studenti baresi chiedono poi investimenti sul trasporto pubblico e sull’edilizia scolastica: “La maggior parte delle scuole pugliesi – dicono – non è in sicurezza, molte hanno ancora amianto all’interno”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui