Home Attualità Bari, autista Amtab aggredito: Cgil proclama stato di agitazione

Bari, autista Amtab aggredito: Cgil proclama stato di agitazione

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Dopo l’aggressione subita ieri da un autista dell’Amtab, azienda del trasporto urbano di Bari, la Cgil proclama lo stato di agitazione del lavoratori, chiede che vengano adottati “provvedimenti atti a contrastare tale fenomeno” e offre la propria disponibilità ad “individuare congiuntamente le soluzioni possibili e praticabili” per evitare che si ripetano nuovi episodi di violenza.

L’autista ha subito la frattura del setto nasale per aver invitato due giovani a non fumare a bordo del mezzo che guidava. Il sindacato – Filt Ccil, Cgil Puglia e della Camera del Lavoro di Bari – lamenta la “situazione di pericolo con cui sono costretti a convivere” i dipendenti Amtab (autisti, controllori e ausiliari della sosta) e ricorda che “sono anni che chiediamo agli organi in indirizzo di controllare o di essere più presenti su alcuni quartieri periferici”.

“A vario titolo – aggiunge – abbiamo chiesto di prevedere interventi strutturali da attuare sugli autobus in modo da rendere sicuro il posto dell’autista, le telecamere montate e pubblicizzate ormai da tempo sembra non funzionino ancora tutte, abbiamo ripetutamente segnalato luoghi, ore, linee a rischio e ciò nonostante le violenze si ripetono puntualmente negli stessi luoghi, nelle stesse ore e sulle stesse linee”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui