Home Attualità “BaM – Bari Medievale”, il 7 e 8 dicembre nel Borgo Antico...

“BaM – Bari Medievale”, il 7 e 8 dicembre nel Borgo Antico un magico spaccato di vita dell’XI secolo

Barivecchia con accampamenti militari, spezierie e artigiani, antiche ricette e giochi storici

{loadposition debug}

Nell’ambito del cartellone di Natale a Bari, si terrà domani, mercoledì 7, e giovedì 8 dicembre “BaM” – Bari Medievale, una rievocazione fedele dell’atmosfera della Bari nell’XI secolo con fuochi, luci, abiti, artigiani, saltimbanchi, mercati d’epoca e un intero accampamento ricostruito per l’occasione nella città vecchia, con l’intento di riscoprire e valorizzare alcuni dei tesori storico-artistici e archeologici ancora oggi poco conosciuti da cittadini e turisti. La cornice scelta per questa prima edizione di BariMedievale è la città vecchia nella zona tra piazza San Pietro, piazza Santa Maria del Buonconsiglio e la Basilica di San Nicola, dove prenderanno vita accampamenti militari, uomini d’arme, tamburini e figuranti, spezierie e artigiani, antiche ricette e giochi storici che contribuiranno a far calare il visitatore in un magico spaccato di vita fuori dal tempo.

Il periodo storico sul quale si intende focalizzare l’attenzione è quello della metà del XI secolo, precisamente il momento a cavallo tra l’arrivo dei normanni nel sud Italia (che conquistarono definitivamente Bari nel 1071), la crisi del cristianesimo occidentale (il grande scisma d’oriente avvenne nel 1054) e il furto delle ossa di San Nicola (1087). Durante le due giornate i luoghi dove si svolgerà l’evento ospiteranno banchi, artigiani, fiaccole, tende storiche e giochi; l’appuntamento è dalle ore 18 fino alle 22 di domani, mercoledì 7 dicembre, mentre giovedì 8 dicembre si comincerà alle ore 10 per terminare alle 21. Il momento clou di ogni giornata sarà rappresentato dalla ricostruzione di una battaglia tra normanni e bizantini intorno alle ore 20, in piazza San Pietro, entrambi i giorni. Complessivamente nella rievocazione saranno impegnati circa 120 persone, tra figuranti e artisti. Scenario ideale e palcoscenico naturale per le performance previste, in quest’area si alterneranno due gruppi di giocolieri e uno di musici che contribuiranno a conferire un’aria di festa all’intero evento.

Quando non saranno impegnati negli spettacoli programmati, gli artisti gireranno per le strade della città vecchia con le loro giullarate sulle note della musica del tempo. Piazza San Pietro La piazza è divisa in due aree: una prospiciente la chiesa di San Pietro, delimitata verso nord dalla recinzione che separa l’area archeologica dalla strada dove attualmente parcheggiano le auto, e una molto più grande, quadrangolare, di fronte al commissariato, di recente pedonalizzata. Nella prima area verranno posizionate tre tende storiche, a formare una U, con al centro un grosso velario che ospiterà tavoli e panche per consentire agli uomini e donne presenti in accampamento un ristoro facile e comodo. Rastrelliere e armi saranno a disposizione del pubblico sotto la supervisione dei rievocatori che assolveranno al ruolo di guide e mentori.

Un’area posta in totale sicurezza garantirà le dimostrazioni di tiro con l’arco storico ricurvo. A ridosso dell’accampamento verrà posizionato il mangano, con i “genieri” che lo hanno realizzato, il cui ruolo sarà prettamente dimostrativo e didattico. L’accampamento sarà montato e allestito solo il giorno 8 dicembre dalle ore 10 alle 21. Sempre in piazza San Pietro sarà allestito un mercato medievale con una decina di botteghe artigiane con tessuti e attrezzi, illuminate al calar della sera dalla luce delle fiaccole Inoltre una serie di postazioni di giochi storici da strada consentirà ad adulti e bambini di cimentarsi in svariate prove di abilità (come il lancio della palla di stracci contro i ciocchetti di legno, oppure il lancio dei tondi di corda sui paletti, ecc.) o competizioni di agilità (come il “Castellone” o “Abbatti il re” che sotto il nome di KUBB è gioco nazionale tradizionale in Polonia).

Quest’area sarà attiva dalle ore 18 alle 22 di mercoledì 7 dicembre, e dalle ore 10 alle 21 di giovedì 8 dicembre (con pausa dalle ore 13 alle 17). In quest’area, intorno alle 21 del giorno 7 e intorno alle 20 del giorno 8, verrà inscenata una battaglia che vedrà contrapposti gli eserciti bizantino e normanno. Gli armati giungeranno sul campo di battaglia da due zone diverse e saranno scortati dai propri tamburi. I due scontri avranno esiti alternati aderenti agli avvenimenti intercorsi tra il 1042 (arrivo di Roberto il Guiscardo nel Mezzogiorno d’Italia) e il 1071 (conquista di Bari). Uno speaker offrirà al pubblico tutte le informazioni storiche riguardo gli avvenimenti che verranno inscenati, per consentire ai presenti di comprendere chiaramente ciò che accadde nella nostra terra durante l’XI secolo.

 

{facebookpopup}

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo