Home Attualità Piano Nazionale della Ricerca, quattro docenti del Poliba tra gli esperti. Cupertino:...

Piano Nazionale della Ricerca, quattro docenti del Poliba tra gli esperti. Cupertino: “Risultato prestigioso”

Quattro docenti del Politecnico di Bari sono stati nominati, dal Ministro dell’Università e della Ricerca, componenti della Commissione per la redazione del Piano Nazionale della Ricerca 2021-2027 in qualità di esperti. Si tratta dei professori Filippo Attivissimo, Tommaso Di Noia, Massimo La Scala e Michele Mossa. Il Piano è lo strumento dello Stato, alla cui realizzazione concorrono le Università e gli Enti pubblici di ricerca, che orienta la politica di ricerca in Italia: esso individua priorità, obiettivi e azioni volte a sostenere la coerenza, l’efficienza e l’efficacia del sistema nazionale della ricerca. Ai fini della definizione del nuovo programma nazionale, quindi, è stata istituita una commissione di esperti scelti sulla base delle competenze scientifiche di ognuno in relazione ai temi e settori ritenuti strategici e proposti dal Ministero. Per il Piano 2021-2027 sono previste sei aree tematiche generali, ognuna delle quali contiene, a sua volta, vari sottotitoli o settori.

Nell’ambito del tema generale, “Informatica, Industria, Aerospazio” sono due i docenti coinvolti. Il primo, il professor Tommaso Di Noia, farà parte del gruppo, composto da 8 esperti, dedicato al sottoambito “Intelligenza artificiale”. L’altro componente, è il professor Filippo Attivissimo, che comporrà il gruppo di sei esperti dedicato al settore “Tecnologie quantistiche e Innovazione per l’industria manifatturiera”. Alla “Sicurezza delle strutture, infrastrutture e reti”, settore della tematica “Sicurezza per i Sistemi Sociali”, si dedicherà invece il professor Massimo La Scala, all’interno di un gruppo di sei esperti. La “Gestione delle risorse marine”, infine, includerà le competenze scientifiche e le proposte del professor Michele Mossa e degli altri quattro componenti del gruppo di lavoro del settore afferente al tema generale “Tecnologie sostenibili, Agroalimentare, Risorse Naturali ed Ambientali”.

Del risultato ottenuto dal Poliba non può che essere soddisfatto il Rettore, Francesco Cupertino. “È un risultato importante e prestigioso – commenta -. Il nostro Ateneo si conferma un punto di riferimento nazionale e internazionale in diversi settori scientifici. Le competenze dei nostri docenti sono la chiave del successo del Politecnico. Competenze che si riflettono positivamente anche sulla qualità della preparazione dei nostri studenti”.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Buon 48esimo Telebari!

Exit mobile version