/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, due giorni di vento forte e mare in burrasca: il lungomare è invaso dalle alghe

Bari, due giorni di vento forte e mare in burrasca: il lungomare è invaso dalle alghe

La posidonia marina si è adagiata sul litorale barese. L'iter per l'eventuale rimozione è più complicato di quanto si possa immaginare.



L’allerta meteo emanata dalla Protezione Civile nella giornata di martedì non lasciava spazio a dubbi: venti forti provenienti da Nord o di burrasca e mareggiate sulla costa adriatica. Così è stato e il litorale barese adesso è invaso dalle alghe. Nella foto, la posidonia marina adagiatasi nel tratto compreso tra il lungomare Araldo di Crollalanza e il molo San Nicola.

Cosa succede in questo caso? L’iter per l’eventuale rimozione è più complicato di quanto si possa immaginare. Nel momento in cui l’alga si deposita bisogna aspettare un tempo congruo, dice la legge, per vedere se il mare la riporta a sé. Un lasso temporale non esattamente quantificabile ma solitamente identificato in due settimane. Qualora questa circostanza non si verifichi, parte un processo piuttosto ingarbugliato.

Il Comune fa una richiesta a Regione e Capitaneria di Porto per fare in modo che incaricati Amiu possano andare a svolgere analisi che diano indicazioni sulle modalità di smaltimento: teoricamente, e quasi sempre, le alghe vanno smaltite come rifiuti organici ma nel caso in cui dalle analisi risultassero percentuali anomale di altri materiali andrebbero evidentemente eliminate in modo diverso.

L’Amiu compila dunque delle schede in cui comunica a tutte le parti in causa come queste alghe andranno raccolte, di quanti giorni e di quali mezzi necessita. Quando si è concluso questo iter si può procedere alla effettiva rimozione.

Una norma ingarbugliata, appunto, ma che mira a salvaguardare l’ecosistema marino. L’alga infatti in questo contesto è un elemento vitale: innanzitutto, evita l’erosione delle coste.

Seguici su Facebook!

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.