/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Giornata mondiale contro l’Aids, dalla Puglia dati allarmanti: “In media 160 nuovi casi all’anno”

Giornata mondiale contro l’Aids, dalla Puglia dati allarmanti: “In media 160 nuovi casi all’anno”

I numeri forniti dall'ambulatorio per l'Hiv dell'unità operativa di igiene del Policlinico non fanno sorridere. Questa mattina in via Argiro banchetto informativo allestito da Arcigay.

Un totale di 145 nuovi casi registrati lo scorso anno. Ma negli ultimi otto anni, in Puglia, sono in media 160 le persone che hanno contratto il virus dell'HIV. E una persona su due arriva alla diagnosi troppo tardi. Sono allarmanti i dati forniti dalla Prof.ssa Maria Chironna, responsabile dell'ambulatorio per l'Hiv dell'unità operativa di igiene del Policlinico di Bari.

I casi riguardano sempre più la popolazione maschile (circa l'80%) e il trend è in crescita tra gli omosessuali. L'HIV colpisce i più giovani, o forse sarebbe più giusto dire i più superficiali. Molti di loro infatti hanno rapporti non protetti e spesso occasionali.

Dopo la diagnosi il percorso è tortuoso e lo staff medico dell’ambulatorio si occupa anche di accompagnare i pazienti contagiati indirizzandoli sulla strada giusta. A partire dall'informare del contagio anche i partener occasionali. L’allarme è condiviso anche dall'Arcigay, che oggi in via Argiro ha allestito un banchetto per informare e educare alla prevenzione, distribuendo preservativi sia maschili che femminili. A supportare il lavoro dell'Arcigay, il Cama Lila Bari che nella giornata di oggi ha messo a disposizione la propria sede per test rapidi e gratuiti.

È bene ricordare però che il test dell'HIV è gratuito ed è possibile effettuarlo tutto l'anno. L'Aids dopo tutto non fa sconti a nessuno.

Seguici su Facebook!

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.