Home Attualità Bari, approvate migliorie su rotatorie di Japigia: più verde, parcheggi più sicuri...

Bari, approvate migliorie su rotatorie di Japigia: più verde, parcheggi più sicuri e telecamere

Sono stati programmati nuovi lavori riguardanti le rotatorie di via Caldarola e via Magna Grecia. Nessun costo aggiuntivo per il Comune.

{loadposition debug}

Su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, la giunta ha approvato questa mattina una perizia di variante relativa ai lavori di realizzazione delle due rotatorie in via Caldarola. I lavori in questione pari ad un importo di circa 130mila euro, tesi a migliorare diversi aspetti dell’opera, rientrano nello stanziamento complessivo dell’originario quadro economico generale e dunque non comporteranno ulteriori finanziamenti in quanto saranno realizzati mediante utilizzo dei ribassi d’asta della gara.

In particolare, gli interventi riguardano: la predisposizione di un cavidotto per una nuova linea elettrica di pubblica illuminazione su ambo i lati dei marciapiedi, ora in fase di costruzione, di via Caldarola, nel tratto fra viale Magna Grecia e via Cavalieri di Vittorio Veneto; una nuova regolamentazione della sosta in obliquo su entrambi i lati di via Caldarola, nel tratto compreso fra viale Magna Grecia e via Cavalieri di Vittorio Veneto, con la contestuale realizzazione di una rete secondaria di raccolta delle acque meteoriche; l’estensione e completamento dell’area di intervento di via Caldarola fino all’intersezione con via Cavalieri di Vittorio Veneto a tutela della sicurezza degli utenti della strada; la predisposizione di aree a verde più ampie, dotate anche di impianto di irrigazione in corrispondenza dei marciapiedi, degli spartitraffico e delle aree di proprietà comunali attigue, al fine di favorire un migliore attecchimento e più rapida crescita delle nuove alberature che verranno piantate nell’ambito della compensazione ambientale dei pini espiantati per l’esecuzione delle rotatorie; la predisposizione, sulla sede stradale di via Caldarola e viale Magna Grecia, di un doppio cavidotto per posa linea fibra ottica con realizzazione dei relativi pozzetti di ispezione a servizio della linea dati del Comune di Bari, con connessione della rete alle predisposizioni dell’impianto di videosorveglianza in corrispondenza delle rotatorie.

“Le variazioni approvate al progetto originario – commenta Giuseppe Galasso -, senza nessun finanziamento aggiuntivo, ci consentiranno di migliorare sensibilmente le due rotatorie in avanzato stato di esecuzione e di predisporre una serie di accorgimenti che ci consentiranno di risparmiare in futuro tempo e denaro, preservando anche le opere fatte. in particolare, sia il cavidotto per la pubblica illuminazione sia quello per la fibra ottica eviteranno interventi invasivi e di rottura del manto stradale per successivi interventi sui sottoservizi, mentre l’aumento delle aree a verde renderà più sostenibile e più bella la nuova viabilità eseguita. Quanto alla sosta, prevista a 45°, consentirà una migliore fruizione da parte dei cittadini che potranno parcheggiare direttamente sul lato destro in corrispondenza delle attività commerciali e residenze, diversamente dal passato e dalla soluzione originaria del progetto che prevedeva parcheggi in corrispondenza dello spartitraffico con conseguenti frequenti attraversamenti dei pedoni lungo l’intero sviluppo della strada. Sempre riguardo ai parcheggi abbiamo esteso la sistemazione anche all’area compresa tra il mercato e la parrocchia, oltre a ridefinire i posti auto lungo le limitrofe via Santa Teresa e via padre Kolbe in modo da consentire una generale riqualificazione dell’area. L’approvazione di questa variante comporta un incremento dei tempi contrattuali pari a 90 giorni, con conseguente spostamento a metà del mese di marzo per l’ultimazione di tutti gli interventi, anche se confidiamo di poterle completare entro la fine di febbraio”.

{facebookpopup}

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo