/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, giostre arrugginite e scooter abbandonati nei bagni: degrado al parco Giovanni Paolo II

Bari, giostre arrugginite e scooter abbandonati nei bagni: degrado al parco Giovanni Paolo II

Al quartiere San Paolo un parco lasciato nelle mani di vandali e drogati. Una zona abbandonata.

Giostrine distrutte e bagni devastati, adibiti a "rimessaggio" di scooter di chissà quale provenienza. Il parco Giovanni Paolo II, al quartiere San Paolo, è ormai terra di nessuno.

Il divertimento per i più piccoli può trasformarsi in un pericolo per la loro incolumità. L'abbandono e l'assenza di manutenzione hanno inevitabilmente facilitato l'avanzamento della ruggine su alcune giostre, lì dove è anche facile farsi male a causa delle decine di chiodi sporgenti. Niente è più in sicurezza.

I locali che in teoria dovrebbero essere adibiti a bagni sono stati presi d'assalto dai vandali e dai ragazzi che cercano un riparo lontano da occhi indiscreti per fumarsi uno spinello in tranquillità. Come si vede nel servizio firmato da Roberto Maggi e mandato in onda nel nostro TG, lì dove dovrebbero esserci solo i sanitari, c'è una moto abbandonata da sette mesi, nonostante l'amministrazione sia stata informata da tempo. Nessuno, a quanto pare, si è preso la briga di ripulire la zona.

Inoltre, ci dicono i cittadini, c'è una delibera del 2015 in cui sono stati stanziati circa 167mila euro per la gestione dell'intero parco, compresa la pulizia dei locali e dei bagni. L'abbandono è totale. In un luogo dedicato allo svago e alla tranquillità, si sente solo il rumore degli scooter che scorrazzano liberamente, in barba a qualsiasi divieto di circolazione. 

 

Seguici su Facebook!

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.