/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, dedicata ai bambini il 'Jazz festival metropolitano'

Bari, dedicata ai bambini il 'Jazz festival metropolitano'

Fino a luglio eventi in piazze e parchi a Bari e in provincia

E' dedicata ai bambini l'apertura della 12/a edizione di Bari in Jazz Festival Metropolitano, la rassegna organizzata dall'associazione culturale Abusuan in collaborazione con l'associazione Murattiano.  Musica, bambini e impegno sociale, è questa la novità con due appuntamenti: il primo giugno, in abbinamento con il Family Festival di Cittadeibimbi.it, serata al Parco Perotti che culminerà alle 21 con il concerto etnico dei Ziganamama e il 2 giugno in Cattedrale alle 20.30 con il concerto di Luca Aquino, direttore artistico di Bari in jazz, e il quintetto Jordanian National Ensemble, all'interno della campagna UNESCO #uniteforheritage, che mira a sottolineare l'importanza del patrimonio culturale quale strumento per la promozione del dialogo tra paesi e popoli. Per la prima giornata al Parco Perotti sono previste attività ludiche dedicate a bambini fino ai 12 anni con la partecipazione dei musicisti professionisti di Ziganamama. Sul prato saranno 4 le aree di accoglienza delle famiglie con attività prevalentemente su prenotazione da effettuare sul sito www.cittadeilibri.it. Infine il concerto dei Ziganamana, band folk dai ritmi balcanici e gitani, impegnata nel divulgare la cultura e le tradizioni dei Rom attraverso la loro musica. con ballerine specializzate nella danza del ventre. Il 2 Giugno, poi l'evento di apertura vera e propria del Festival Metropolitano con una particolare esibizione nella Cattedrale di Bari, a cura del maestro Luca Aquino, del Jordanian National Ensemble che eseguirà anche alcuni brani con l'Orchestra Borgo Antico, composta dai ragazzi della città vecchia, per un gemellaggio ideale tra Bari vecchia e Amman, che dia ai giovanissimi studenti la possibilità di entrare in contatto con musicisti/insegnanti provenienti da diversi Paesi. Dopo la due giorni dedicata alla musica e ai bambini, il festival fino al 28 luglio riempirà luoghi di pregio e piazze: Cattedrale e Auditorium Vallisa a Bari, piazza Duomo a Giovinazzo, piazza Gonnelli a Turi, piazza Sedile a Corato, l'Atrio di Palazzo de Mari ad Acquaviva delle Fonti; i concerti di artisti si terranno anche sulla spiaggia di Cala Paura a Polignano, al Trullo Sovrano ad Alberobello, al Chiostro di San Benedetto a Conversano, al Castello Svevo di Gravina in Puglia, al teatro Rossini a Gioia del Colle e all'anfiteatro Ponente a Molfetta. Bari in Jazz 2016 fa parte dell'Apulia Jazz Network, la rete dei festival jazz di Puglia Sounds.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.