/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Giovani, volenterosi e con tanta voglia di lavorare

Giovani, volenterosi e con tanta voglia di lavorare

I ragazzi affetti da sindrome di down grazie al progetto “Lavoriamo in rete” e a Garanzia Giovani si mettono alla prova nel mondo del lavoro

 

Sono giovani, volenterosi e con tanta voglia di lavorare. Piera, Mariangela, Francesco, Simona, Roberto, e Francesca insieme, questa mattina, per dimostrare che la sindrome di down non è un limite, ma una potenzialità. Lo hanno capito anche gli imprenditori che su questi ragazzi hanno scommesso, dando loro la possibilità di esprimersi e crescere professionalmente. C’è chi svolge il proprio tirocinio in una caffetteria, chi in una attività commerciale, chi invece si impegna ogni giorno in un centro per anziani. E poi c’è chi veglia su questi ragazzi. Perché riconoscere in loro degli adulti con una naturale voglia di indipendenza è prima di tutto un percorso di tipo culturale. "Ma Bari da questo punto di vista sta crescendo – spiega la presidente locale dell’associazione Italiana Persone Down Maria Gabriella De Napoli - Grazie al progetto 'Lavoriamo in rete' e a Garanzia Giovani, tra il 2015 e il 2016 sono state realizzate 13 assunzioni e 112 tirocini, 24 all’estero e 24 stage brevi".

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.