24.4 C
Comune di Bari
sabato 12 Giugno 2021
Home Attualità Discarica Altamura, Tar rigetta ricorso della Eco Sud: "Si metta in sicurezza...

Discarica Altamura, Tar rigetta ricorso della Eco Sud: “Si metta in sicurezza l’area”

Notizie da leggere

Il Tar Puglia ha dichiarato “irricevibile e infondato” il ricorso della società Eco Sud, amministrata dagli stessi imprenditori della fallita società Tradeco che fino al 2008 gestiva la discarica di Altamura (sottoposta un anno fa a sequestro penale), dando quindi ragione al Comune del Barese.

L’ordinanza sindacale del 7 maggio 2020 ordinava all’azienda “con effetto immediato e con il carattere dell’urgenza, le necessarie misure di prevenzione e messa in sicurezza dei luoghi, nonché le attività di post gestione in riferimento alla discarica per rifiuti urbani in località Le Lamie”.

“La sindaca del Comune di Altamura, quale rappresentante della comunità locale – scrivono i giudici – ha adottato l’ordinanza impugnata in modo pienamente legittimo, al fine di scongiurare un grave pericolo attuale di inquinamento ambientale, con particolare riguardo alla falda freatica altamurana”, derivante da un “grave e perdurante inadempimento posto in essere della società Tradeco e dai suoi soci rispetto agli obblighi di gestione post operativa della discarica”.

Nella sentenza è spiegato, infatti, che “la manutenzione, la sorveglianza e i controlli della discarica”, non più in funzione da marzo 2008, “devono essere assicurati anche nella fase della gestione successiva alla chiusura, fino a che l’ente territoriale competente accerti che non comporta rischi per la salute e l’ambiente”.

“Nessuno di tali obblighi di legge risulta essere stato rispettato – prosegue la sentenza – in tal modo configurandosi una conclamata illegittimità, se non una vera e propria illiceità, che si protrae da anni nella gestione post operativa della discarica”. “L’affermazione del principio comunitario ‘chi inquina paga’ è un motivo di soddisfazione per l’amministrazione comunale”, ha commentato la sindaca Rosa Melodia. Nel procedimento il Comune di Altamura è stato difeso dall’avvocato Giampaolo Sechi.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche