Home Attualità Covid, auto in divieto durante il volontariato: giudice di pace conferma la...

Covid, auto in divieto durante il volontariato: giudice di pace conferma la multa

Il giudice di pace di Bari ha rigettato l’opposizione ad una sanzione amministrativa per divieto di sosta presentata da un volontario di una associazione barese. L’uomo, il 27 aprile 2020, aveva parcheggiato l’auto sugli spazi riservati ai motorini, davanti alla sede dell’associazione di volontariato dove avveniva il deposito e lo smistamento di farmaci e beni di prima necessità, soprattutto generi alimentari, che poi venivano distribuiti a casa delle famiglie bisognose di assistenza.

Il volontario ha impugnato la sanzione elevata dalla Polizia locale barese invocando lo stato di necessità, perché “con la propria opera, ha supportato quotidianamente realtà familiari ridotte allo stremo da un’economia di fatto bloccata che ha ridotto interi nuclei familiari alla fame”.

Nel procedimento dinanzi al giudice di pace si è costituito il Comune di Bari che ha, invece, eccepito l’insussistenza dello stato di necessità, chiedendo che fosse confermata la sanzione amministrativa.

Anche secondo il giudice il parcheggio in divieto di sosta “non è stato determinato dall’esigenza di fronteggiare l’urgenza rappresentata dal timore imminente di una malattia o dalla necessità di salvare se stesso o altri dal pericolo attuale di un danno grave” e, per questo, il volontario dovrà ora pagare una sanzione di 104 euro.

error: Contenuti protetti
Exit mobile version