/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, una rete di piste ciclabili in città: approvate delibere dei progetti. Interventi per 5 milioni di euro

Bari, una rete di piste ciclabili in città: approvate delibere dei progetti. Interventi per 5 milioni di euro

La giunta comunale ha approvato le delibere dei progetti preliminari per la realizzazione di interventi strutturali a difesa delle utenze deboli (piste ciclabili, zona 30 e interventi di moderazione del traffico veicolare, aree pedonali) nella Città di Bari. Le aree oggetto di intervento, suddivise in Lotto 1 e Lotto 2, saranno i quartieri del V Municipio, Palese – S. Spirito, e in un’ampia zona tra il I e il II Municipio. Per quanto riguarda il Lotto 1, si tratta della realizzazione di piste ciclabili monodirezionali o bidirezionali in sede propria, sopraelevata rispetto al piano stradale, in modo da permetterne l’utilizzo in completa sicurezza, sulle seguenti strade: - Viale Salandra; - Piazza Giulio Cesare; - Viale Orazio Flacco - viale Papa Pio XII - viale J. F. Kennedy - via L. Einaudi - viale Giovanni XXIII - viale Concilio Vaticano II - viale Magna Grecia - Viale Japigia - via Oberdan.

 

Gli interventi previsti comprendono: la demolizione parziale dei marciapiedi esistenti ove questi presentino una larghezza maggiore di 1,50 m, la realizzazione della pista ciclabile su sede propria monodirezionale o bidirezionale a seconda dei casi e la realizzazione di nuovi marciapiedi dove questi risultino essere inferiori a 1,50 m di larghezza. L’obiettivo finale è realizzare una rete ciclabile che colleghi tra loro le piste ciclabili esistenti sul territorio comunale e permetta all’utenza ciclabile di raggiungere il centro cittadino e le maggiori aree di interessa quali Comune, Politecnico, Policlinico e Stazione. L’importo complessivo del progetto è pari a € 2.500.000,00.

 

Di seguito il dettaglio delle piste da realizzare, previste nel lotto1.

 

VIALE SALANDRA – VIALE JAPIGIA – VIA OBERDAN. Sarà realizzata una pista ciclabile monodirezionale su entrambi i lati della sezione stradale. La pista sarà realizzata sui marciapiedi esistenti e avrà una larghezza minima di 1,50 m così come previsto dalla normativa vigente.

 

VIALE ORAZIO FLACCO. Sarà realizzata una pista ciclabile monodirezionale su entrambi i lati della sezione stradale. La pista sarà realizzata sui marciapiedi esistenti e avrà una larghezza minima di 1,50 m così come previsto dalla normativa vigente.

 

VIALE PAPA PIO XII. Sarà realizzata una pista ciclabile monodirezionale su entrambi i lati della sezione stradale. La pista sarà realizzata allargando, ove questo sarà necessario i marciapiedi esistenti in modo da avere una larghezza minima della pista ciclabile di 1,50 m così come previsto dalla normativa vigente.

 

VIALE J. F. KENNEDY. Sarà realizzata una pista ciclabile monodirezionale. La pista sarà realizzata allargando, ove questo sarà necessario lo spartitraffico centrale e conservando l’alberatura esistente separando le piste di circa 1,00 m. La larghezza minima della pista ciclabile sarà di 1,50 m così come previsto dalla normativa vigente. 

 

VIALE CONCILIO VATICANO II. Sarà realizzata una pista ciclabile monodirezionale. La pista sarà realizzata allargando, ove questo sarà necessario lo spartitraffico centrale e conservando l’alberatura esistente separando le piste di circa 1,00 m. La larghezza minima della pista ciclabile sarà di 1,50 m così come previsto dalla normativa vigente.

 

VIALE LUIGI EINAUDI. Sarà realizzata una pista ciclabile bidirezionale. La pista sarà realizzata sullo spartitraffico centrale di nuova realizzazione. Per dare maggiore spazio all’utenza ciclabile, ove questo sarà possibile, la larghezza della pista sarà di 3,00 m.

 

VIALE PAPA GIOVANNI XXIII. Sarà realizzata una pista ciclabile monodirezionale su entrambi i lati della sede stradale La pista sarà realizzata risagomando il marciapiede esistente e avrà una larghezza pari a 1,50 m così come previsto dalla normativa vigente.

 

VIALE MAGNA GRECIA. Sarà realizzata una pista ciclabile monodirezionale su entrambi i lati della sede stradale La pista sarà realizzata risagomando il marciapiede esistente e avrà una larghezza pari a 1,50 m così come previsto dalla normativa vigente.

 

Nel lotto 2 invece sono previste opere della stessa fattispecie nei quartieri del V municipio, in particolare sul lungomare Cristoforo Colombo (S. Spirito), lungomare Tenente Massaro Nicola (S. Spirito – Palese) e sul lungomare Ugo Lorusso (Palese) dove saranno realizzati percorsi ciclabili. Sono stati quindi individuati una serie di interventi organici e coordinati consistenti essenzialmente nella realizzazione di percorsi ciclabili, di azioni di moderazione della velocità e di percorsi pedonali nel tratto di lungomare che va da S. Spirito a Torre a Mare. Ci si è soffermati sulla realizzazione di interventi atti a potenziare e migliorare la viabilità e la sicurezza delle utenze deboli (pedoni e ciclisti), relativamente all’area costiera del territorio della Città metropolitana di Bari, comprendente le zone di Palese e Santo Spirito. Più propriamente trattasi del tratto di costa compreso tra via Cola di Cagno e via Harris (confinante con il territorio di Giovinazzo). La soluzione progettuale consente di collegare le frazioni di S. Spirito e Palese attraverso la realizzazione di un percorso ciclabile attrezzato che si sviluppi lungo la linea costiera adriatica per circa 5 km. Di fatto, il lungomare in questione, viene già abitualmente e assiduamente utilizzato da cittadini e turisti durante tutto l’anno e in special modo nel periodo estivo; gli stessi al momento, si vedono costretti a condividere la sede carrabile con veicoli privati e pubblici, opportunamente regolamentati ma in condizioni di sicurezza certamente non ottimali. L’intervento proposto prevede un percorso che si pone in continuità al tratto di pista ciclabile esistente, realizzato dal Comune di Giovinazzo, che termina in concomitanza con il confine comunale in prossimità dell’incrocio tra Via Harris e l’ex S.S.16 e prosegue in direzione Bari percorrendo per intero il Lungomare di S. Spirito‐Palese, fino a Via Cola di Cagno. L’importo complessivo dei lavori previsti dal 2° lotto è di 2.400.000 euro. Entrambi i Lotti sono stati inseriti nel Piano triennale delle opere pubbliche 2017/2019 in fase di approvazione e finanziati nell’ambito dei fondi del Pon Metro.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.