/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Puglia, Save the Children suona campanello d’allarme: “Un bimbo su tre vive in povertà educativa”

Puglia, Save the Children suona campanello d’allarme: “Un bimbo su tre vive in povertà educativa”

In Puglia il 32% dei minori è in povertà relativa. È il dato che emerge dal nuovo rapporto sulla povertà educativa in Italia di Save the Children, presentato oggi in occasione del rilancio della campagna per il contrasto ad una problematica che sembra essere davvero radicata.

I servizi per l'infanzia sono garantiti solo per il 5% dei bambini e quasi la totalità delle classi della scuola primaria (83%) e secondaria di I grado (94%) non ha il tempo pieno.

All'incirca 1 ragazzo su 5 abbandona gli studi prima del tempo e 3 bambini su 4 non usufruiscono del servizio mensa. Più della metà di bambini e ragazzi (67%) non partecipa ad attività culturali e ricreative.

In occasione del rilancio della campagna "Illuminiamo il futuro" per il contrasto alla povertà educativa, l'organizzazione dà il via ad una petizione per chiedere asilo nido e mense scolastiche per tutti i bambini e l'attuazione immediata del piano di contrasto alla povertà. Dal 3 al 9 aprile mobilitazione con oltre 90 eventi in regione.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.