/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, topo dà lezioni di nuoto al Parco 2 Giugno. Petruzzelli: “Chiederò di verificare lo stato delle esche” - VIDEO

Bari, topo dà lezioni di nuoto al Parco 2 Giugno. Petruzzelli: “Chiederò di verificare lo stato delle esche” - VIDEO

Due settimane fa, la denuncia di una mamma pubblicata sulla pagina Facebook del sindaco Antonio Decaro con un’accorata richiesta di intervento. Ieri, un altro video inequivocabile girato da un papà. Siamo sempre al Parco 2 Giugno ma questa volta il topo immortalato dalla fotocamera del cellulare non si limita ad una passeggiata improvvisata “a bordo piscina” in cerca di cibo. La pantegana si tuffa in acqua con grande leggiadria e dà lezioni di nuoto a tutte le tartarughe e le paperelle dello stagno. Roba da applausi, se non fosse per il ribrezzo che da sempre porta in dote il sorcio. E la platea infatti, non sembra gradire più di tanto.

“Purtroppo non c’è città al mondo che non abbia a che fare con questa problematica – premette l’assessore all’ambiente, Pietro Petruzzelli -. La situazione è costantemente monitorata dall’Amiu, che in modo puntuale verifica quanto le esche posizionate nelle zone strategiche del territorio cittadino vengano effettivamente contaminate dai topi. Il meccanismo è semplice e costituisce l’unico indicatore possibile per un’eventuale nuova operazione di derattizzazione, altrimenti si rischierebbe di buttare veleno dappertutto. Detto questo, chiederò agli operatori dell’Amiu di verificare in modo più puntuale la situazione delle esche all’interno del Parco 2 Giugno”.

Bari, topo dà lezioni di nuoto al Parco 2 Giugno. Petruzzelli: “Chiederò di verificare lo stato delle esche” - VIDEO
Watch the video

Bari, topo dà lezioni di nuoto al Parco 2 Giugno. Petruzzelli: “Chiederò di verificare lo stato delle esche” - VIDEO

Due settimane fa, la denuncia di una mamma pubblicata sulla pagina Facebook del sindaco Antonio Decaro con un’accorata richiesta di intervento. Ieri, un altro video inequivocabile girato da un papà. Siamo sempre al Parco 2 Giugno ma questa volta il topo immortalato dalla fotocamera del cellulare non si limita ad una passeggiata improvvisata “a bordo piscina” in cerca di cibo. La pantegana si tuffa in acqua con grande leggiadria e dà lezioni di nuoto a tutte le tartarughe e le paperelle dello stagno. Roba da applausi, se non fosse per il ribrezzo che da sempre porta in dote il sorcio. E la platea infatti, non sembra gradire più di tanto.

“Purtroppo non c’è città al mondo che non abbia a che fare con questa problematica – premette l’assessore all’ambiente, Pietro Petruzzelli -. La situazione è costantemente monitorata dall’Amiu, che in modo puntuale verifica quanto le esche posizionate nelle zone strategiche del territorio cittadino vengano effettivamente contaminate dai topi. Il meccanismo è semplice e costituisce l’unico indicatore possibile per un’eventuale nuova operazione di derattizzazione, altrimenti si rischierebbe di buttare veleno dappertutto. Detto questo, chiederò agli operatori dell’Amiu di verificare in modo più puntuale la situazione delle esche all’interno del Parco 2 Giugno”.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.