/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Classifica voli Low Cost, l'aeroporto di Bari è all'ottavo posto

Classifica voli Low Cost, l'aeroporto di Bari è all'ottavo posto

- dati portale GoEuro

Due anni fa, nel 2015, i voli low cost sono arrivati a raggiungere il 51% di tutti i voli nazionali, diventando la maggioranza di quelli che partono o atterrano nel nostro paese. In tutta Europa decollano ogni giorno più di 6.500 voli low cost. La rivoluzione iniziata 15 anni fa con le prime compagnie a basso costo è oggi diventata la normalità, andando a creare un nuovo modo di viaggiare e fare turismo. L’Italia è il terzo paese in Europa in quanto a destinazioni di voli low cost.

 

Con 164 destinazioni complessive, il Bel paese è sul podio dietro alla Spagna (180 destinazioni) e Francia (175). I dati provengono dal portale di viaggi GoEuro, che ha analizzato tutto il traffico aereo a basso costo in Europa, monitorando i voli delle 15 maggiori compagnie del settore: Ryanair, easyJet, Vueling, Volotea, Wizzair, Transavia, Iberia Express, Eurowings, Hop!, Norwegian, Smartwings, Flybe, Monarch, Blu Express e WowAir. Lo studio ha anche individuato quali, tra le destinazioni italiane, sono le più interessate dai voli a basso costo. In testa alla classifica troviamo l’aeroporto di Treviso, dove ben 2.350.953 su 2.358.222 passeggeri sono transitati tramite un volo a basso costo: il 99,7%. Treviso, infatti, è il classico esempio di un aeroporto diventato di cruciale importanza nelle rotte turistiche proprio grazie alle compagnie aeree a basso costo.

 

La stessa cosa vale per Roma Ciampino (99,1% dei voli), Trapani (96,5%), Milano-Bergamo (93,6%) e Pisa (81,4%). Sui primi quattro aeroporti vola un numero di compagnie low cost che va da 1 a 3, a dimostrazione che basta uno dei grandi attori del settore per creare un traffico quotidiano di rilevanza. Una delle prime destinazioni meridionali per i voli low cost in Italia è Bari. Il capoluogo di regione pugliese si trova in ottava posizione, subito dietro a Brindisi e Alghero.

 

Il traffico aereo dell’aeroporto di Bari ha contato (nel 2015) un totale di 3.955.945 passeggeri, di cui ben 2.732.877 sono transitati con compagnie low cost, per una percentuale del 69,1%. L’Aeroporto Karol Wojtyła di Bari ospita 7 compagnie a basso costo, tra cui le due più note e utilizzate: Ryanair ed easyJet. In tempi di turismo mordi e fuggi, uno scalo utilizzabile a costi contenuti può trasformarsi in un vero e proprio volano per l’economia locale, a patto che l’aeroporto sia anche sostenuto da una rete di vie di comunicazione e infrastrutture che possano valorizzare al massimo il servizio offerto al territorio. Caratteristiche che in molti casi italiani sono ancora al di sotto delle reali potenzialità.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.