/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Menù di Pasqua “alla barese”, si comincia il sabato e si finisce il lunedì (se ce la fate). Ecco tutte le portate - VIDEO


Menù di Pasqua “alla barese”, si comincia il sabato e si finisce il lunedì (se ce la fate). Ecco tutte le portate - VIDEO

Pasqua e tradizioni baresi. Nello specifico, quelle che riguardano le abitudini culinarie. Ce le ha raccontate in modo più che mai dettagliato un simpatico amico che abbiamo incontrato all’interno del mercato di corso Mazzini.

“Il sabato è meglio mantenersi leggeri”, ci ha detto. A pranzo con un brodino di pesce o di pollo, a cena con delle rape stufate accompagnate da panzerotti e sgagliozze. Leggeri ma non troppo, insomma. In ogni caso, un combinazione perfetta per prepararsi al meglio alla “maratona da tavola” della due giorni di Pasqua e Pasquetta.

Si inizia da “l’aperitivo di San Benedetto”: salsiccia, piccante o semi piccante, uovo lesso, carota rossa, olive nere, mozzarelle… “E qualche lampascione condito con olio, pepe e sale”. Il menù è molto ricco e per Pasquetta prevede anche l’opzione pic-nic all’aperto. “Se il tempo è bello”, specifica il nostro chef.

Nel video ecco la descrizione completa e minuziosa del lunghissimo trittico da buongustai tutto made in Bari. Buon appetito, ma soprattutto buona digestione.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.