Home Attualità Oncologico, furti e personale indagato. USSMO: “Fango che non sporcherà il rapporto...

Oncologico, furti e personale indagato. USSMO: “Fango che non sporcherà il rapporto con i nostri pazienti”

“Non permetteremo che il fango possa sporcare il rapporto d’amore che nutriamo verso i nostri pazienti”. Lo dichiara in una nota Michele Guida, segretario Ussmo: Universo Sanità Sindacato Medici Ospedalieri. Il riferimento è all’indagine della Procura di Bari su presunti furti commessi nell’ospedale oncologico di Bari da alcuni dipendenti. Una vicenda in cui sarebbe coinvolto anche un medico.

“I medici iscritti al sindacato Ussmo e in servizio presso l’Istituto Tumori Giovanni Paolo II – si legge in una nota – nello stigmatizzare e condannare le vicende che hanno coinvolto di recente alcuni dipendenti del nostro Irccs, affermano la completa abnegazione della quasi totalità del personale, medico e non, in favore dei pazienti e dei loro familiari”.

“Questi fatti vergognosi, se confermati dai riscontri della magistratura, verso la quale nutriamo la massima fiducia e disponibilità a collaborare – è scritto ancora nella nota – mortificano noi tutti perché vediamo minata, così, la nostra etica professionale e rischiamo che vengano resi vani tutti i nostri sacrifici tesi a garantire alle persone malate e fragili, che a noi si rivolgono, la migliore cura ed il massimo supporto morale”.

“La nostra dedizione verso il malato oncologico – conclude Guida – è un atto di amore che ci porta a dare, a pazienti e famiglie, risposte certe e di alto profilo professionale alla loro domanda di cura” e “non vogliamo – conclude – che singoli episodi possano infangare anni di duro lavoro”.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui