/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, telecamere pronte e nuova illuminazione in piazza Battisti. Galasso: "Più sicurezza per i cittadini"

Bari, telecamere pronte e nuova illuminazione in piazza Battisti. Galasso: "Più sicurezza per i cittadini"

Terminati i lavori per l’installazione del sistema di videosorveglianza in piazza Umberto (16 telecamere) e in piazza Cesare Battisti (12 telecamere), sono cominciati i lavori per il montaggio dei 56 corpi illuminanti che miglioreranno e potenzieranno l’attuale illuminazione in piazza Cesare Battisti. Tutti i dispositivi di videosorveglianza sono stati collegati tra loro attraverso la fibra ottica e nei prossimi giorni saranno configurati con gli apparati centrali che trasmetteranno direttamente le immagini alla centrale operativa della Polizia municipale.

 

“I lavori per l’impianto di illuminazione termineranno nei primi giorni di giugno e finalmente avremo una piazza più illuminata e vivibile anche nelle ore serali - commenta Galasso -. Un'illuminazione più potente e un sistema di videosorveglianza efficiente serviranno a far sentire più sicuri i cittadini che attraversano le due piazze centrali di Bari ma questi strumenti da soli non bastano, perché è il presidio dei cittadini a cambiare l’immagine e la qualità degli spazi pubblici. In piazza Cesare Battisti con le nuove luci abbiamo completato l’intervento e in questo modo potranno essere organizzate iniziative anche di sera, mentre per piazza Umberto, dove sono state installate 16 telecamere dopo l’asse centrale, di cui è prevista la riqualificazione nell’ambito del progetto di via Sparano, avvieremo i lavori per la riqualificazione di entrambe le zone laterali, interessate da giardini storici. Di questo intervento abbiamo già aggiudicato la progettazione e stiamo lavorando per trovare i fondi utili a finanziare i lavori”.

 

 

 

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.