/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, da Vancouver arriva nave con grano canadese: agricoltori in protesta al porto con stand e trattori

Bari, da Vancouver arriva nave con grano canadese: agricoltori in protesta al porto con stand e trattori

Alla vigilia dell'inizio ufficiale della mietitura in tutte le campagne pugliesi, scoppia la guerra del grano, con gli agricoltori pugliesi che lasciano i campi con i trattori per stringere d'assedio il porto di Bari, dove è in arrivo una nave proveniente da Vancouver che inizierà a scaricare grano canadese per fare pasta italiana.

 

"Il mostro lungo 256 metri – dice in una nota Coldiretti Puglia -, porta 50mila tonnellate di grano. Un vero e proprio oltraggio per i produttori pugliesi che non riescono a vendere al giusto prezzo il proprio grano, sotto l'attacco delle speculazioni che hanno praticamente dimezzato le quotazioni su valori più bassi di 30 anni fa, con la perdita di centinaia di migliaia di posti di lavoro e il rischio desertificazione per quasi 2 milioni di ettari, il 15% della superficie agricola nazionale".

 

Coldiretti sta quindi presidiando dalle 9 di questa mattina l'uscita del porto “Varco della Vittoria” con l’intenzione di verificare dove il grano canadese sarà consegnato. Il presidio degli agricoltori è supportato da 15 associazioni dei consumatori dell'Istituto Puglia per il Consumo: Adusbef, Adoc, Acu, Adiconsum, Casa del Consumatore, Cittadinanza Attiva, Codacons, Codici, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.