Home Attualità Bari, sopralluogo alla Asl in via Caduti di via Fani: presto un...

Bari, sopralluogo alla Asl in via Caduti di via Fani: presto un elevatore verticale per rendere i locali accessibili a tutti

Un piccolo ascensore, o meglio un elevatore verticale, per fare in modo che tutti possano accedere senza difficoltà ai locali in dotazione alla Asl. Questa mattina il presidente dell’Associazione APATE (Associazione Pugliese Persone Para Tetraplegiche) e dell’Associazione HBARI 2003, Gianni Romito, ha incontrato i tecnici dell’Azienda Sanitaria Locale di via Caduti di via Fani al fine di definire le caratteristiche che dovrà avere la pedana elevatrice di prossima realizzazione e cancellare quindi ogni ostacolo che fino ad oggi le persone con difficoltà deambulatoria hanno dovuto superare.

 

Il sopralluogo ha fatto seguito alla riunione tenutasi nei giorni scorsi tra il direttore generale della ASL di Bari, Vito Montanaro, e il presidente Romito. Non più un servoscala dunque, spesso fuori servizio per guasti ripetuti, ma un elevatore verticale.

 

“Il distretto sanitario in questione ha un bacino d’utenza molto numeroso – spiega Romito in una nota -, perché interessa tutta la zona Murattiana, tutto il municipio II e, dopo la chiusura del distretto di via Crisanzio, anche gli utenti del quartiere Libertà. Rendere la struttura accessibile a tutti diviene quindi assoluta necessità e priorità. Ad oggi ci sono da superare 6 scalini alti 20 centimetri: impresa faticosa e pericolosa, soprattutto per le persone anziane”.

 

Dal Comune intanto, garantiscono anche la realizzazione di uno scivolo per disabili lungo il marciapiede di accesso alla struttura.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo