/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Acquaviva, inaugurata la strada provinciale 127: permetterà di raggiungere l’ospedale Miulli in tempi ridotti

Acquaviva, inaugurata la strada provinciale 127: permetterà di raggiungere l’ospedale Miulli in tempi ridotti

È stato inaugurato questa mattina l’intero tratto della strada provinciale 127 che dall’abitato di Acquaviva porterà all’ospedale Miulli. Oltre cinque chilometri di strada interessati da lavori di ammodernamento e allargamento della carreggiata dove sono state realizzate anche due rotatorie, un ponte di sovrappasso e impianti di pubblica illuminazione. I lavori sono stati realizzati grazie all’investimento economico pari a circa 5 milioni di euro messi sul tavolo dalla Città metropolitana con fondi regionali e fondi propri dell’Ente.

 

Il completamento dell’ opera, il cui cantiere è stato avviato alla fine del 2014, è stato complesso e articolato dal punto di vista dell’esecuzione degli interventi sia per la gestione delle interferenze con vari enti sia per non intralciare le esigenze dell’ospedale, dell’utenza e delle società che gestiscono le autolinee che percorrono quel tratto.

 

“Un’arteria stradale più sicura dove i tempi percorrenza si sono ridotti del cinquanta per cento – ha detto il sindaco metropolitano, Antonio Decaro -. Questo consentirà agli utenti ed ai mezzi di soccorso di raggiungere in breve tempo l’ospedale sia dai Comuni limitrofi, ma anche dall’autostrada e dalle principali strade provinciali”.

 

“Da dieci anni il Miulli si è trasferito in questa sede ed Acquaviva aspettava da tempo questa strada di collegamento per raggiungere l’ospedale in tempi rapidi – ha proseguito il consigliere delegato alla viabilità, Michelangelo Cavone -. Oggi il percorso è diventato molto più sicuro grazie a due rotatorie che vanno a semplificare due incroci pericolosi”.

 

“Per la nostra comunità questo è un giorno importante - ha concluso il sindaco di Acquaviva, Davide Carlucci -. Quella inaugurata è una strada fondamentale per il nostro territorio e per l’utenza dell’ospedale Miulli che ha una valenza interregionale attirando pazienti dalla Basilicata, Campania e Calabria”.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.