/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, tre milioni di euro per il Polivalente: entro settembre nuovi infissi al Salvemini, Elena di Savoia e Lenoci

Bari, tre milioni di euro per il Polivalente: entro settembre nuovi infissi al Salvemini, Elena di Savoia e Lenoci

Un milione e 830mila euro per l’adeguamento alle norme antincendio degli istituti Lenoci ed “Elena di Savoia, 500mila euro per la sistemazione delle aree esterne dell’intero Polivalente e 450mila euro per il rifacimento degli impianti dell’Euclide. Sono questi i finanziamenti stanziati dalla Città metropolitana nell’ambito del Piano Triennale delle Opere Pubbliche 2017 – 2019 (annualità 2018) per il Polivalente di Bari, al quartiere Japigia.

 

Somme che si vanno ad aggiungere a quelle già spese tra il 2016 e il 2017 pari ad oltre 3 milioni di euro (fra fondi Cipe 2012 e fondi propri dell’Ente) per interventi di messa in sicurezza e adeguamento alle norme igienico sanitarie, manutenzione dell’area verde, riqualificazione aree sportive esterne, derattizzazione, disinfestazione dalla processionaria, ma anche dotazione di attrezzature tecnologiche, sportive e arredi per lavoratori scientifici.

 

“Tra qualche giorno – annuncia Vito Lacoppola, consigliere metropolitano delegato all’Edilizia Scolastica – avvieremo anche interventi di manutenzione straordinaria per risolvere alcune criticità relative ai servizi igienici del Lenoci e dell’Elena di Savoia. Stiamo, inoltre, provvedendo al ripristino dei prospetti, degli impianti di climatizzazione negli uffici e alla derattizzazione sempre all’Elena di Savoia. Prima dell’inizio dell’anno scolastico saranno, infine, sostituiti tutti gli infissi di aule, corridoi e auditorium degli istituti interessati dai finanziamenti regionali”.

 

“Stiamo anche cercando di reperire le risorse necessarie per garantire maggiore sicurezza attraverso impianti di videosorveglianza – spiega Lacoppola -. Il Polivalente di Bari, con i suoi quattro istituti, è destinatario dei più ingenti finanziamenti da parte della Città metropolitana per l’edilizia scolastica. Puntiamo a rendere questo agglomerato di istituti un polo scolastico di eccellenza anche a livello strutturale, punto di riferimento di tutto il territorio metropolitano. La Città metropolitana non ha perso l’occasione di portare a termine l’iter di concessione dei finanziamenti regionali, una grande occasione di sviluppo del sistema scuola che ha consentito di sopperire ai tagli al bilancio degli ultimi anni”.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.