Home Attualità Influenza, atteso l’arrivo del virus. Germinario: “Lavoratori esposti vanno protetti con vaccinazione”

Influenza, atteso l’arrivo del virus. Germinario: “Lavoratori esposti vanno protetti con vaccinazione”

In provincia di Bari il servizio di sorveglianza dell’osservatorio epidemiologico regionale è già a lavoro per anticipare il virus influenzale che dopo un anno e mezzo di mascherine e distanziamento si sovrapporrà al Covid.

Novembre e dicembre sono i mesi in cui normalmente si isolano i primi casi, rilevati, dopo valutazione della sintomatologia, tramite tampone: i virus che dovrebbero circolare sono l’H1N1, l’H3N2 e i due ceppi B Victoria e Yamagada. La minore aggressività rispetto al coronavirus non ne deve far sottovalutare i rischi, soprattutto per quei pazienti anziani o con comorbidità. Anche per questo la Regione Puglia ha fissato l’avvio della campagna vaccinale antinfluenzale già dal prossimo 20 ottobre, anticipando la somministrazione per il personale sanitario.

La sintomatologia del virus influenzale, però, rischia di confondersi con quella da Covid. Febbre maggiore di 38 gradi, dolori muscolari e ossei e astenia, con l’unica differenza dell’ageusia. Più semplice invece l’individuazione del comune raffreddore, con il semplice interessamento delle vie aeree, e che già sta circolando in queste settimane. La vaccinazione, ad ogni modo, può essere uno strumento utile anche per evitare questa confusione.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

error: Contenuti protetti
Exit mobile version