Home Attualità Castellana, al De Bellis nuovo biomarcatore per individuare tumore al fegato. Emiliano:...

Castellana, al De Bellis nuovo biomarcatore per individuare tumore al fegato. Emiliano: “Sviluppo ROP procede speditamente”

Un nuovo biomarcatore per individuare il tumore al fegato (HCC), da determinare tramite un semplice prelievo venoso, sarà disponibile dal 1 agosto presso il Laboratorio di Patologia Clinica dell’IRCCS “S. De Bellis” di Castellana Grotte. Una semplice richiesta, tramite impegnativa del medico curante, così come accade per qualunque altro esame bioumorale, sarà sufficiente per ottenere in pochi giorni l’esito del test da condividere con lo specialista.

 

“Lo sviluppo della ROP, la rete oncologica pugliese, procede speditamente – ha commentato il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano – e si arricchisce di un ulteriore importante tassello, fondamentale per aiutare il medico a diagnosticare precocemente l’evoluzione della malattia, in questo caso, il tumore al fegato, ed aiutarlo nel trattamento specifico e nella terapia personalizzata del paziente. La Puglia si conferma dunque una regione estremamente vitale nel cogliere le innovazioni in campo sanitario. In particolare il Laboratorio di Patologia Clinica del De Bellis amplia sempre di più l’offerta diagnostica, facendo dell’Istituto di Castellana Grotte il punto di riferimento regionale nel campo della diagnosi e cura delle malattie Gastroenteriche”.

 

Il Laboratorio di Patologia Clinica dell’IRCCS De Bellis rende da subito disponibile la determinazione dell’SCCA-IgM anche per tutti i clinici dei diversi centri pugliesi impegnati nel trattamento dell’HCC.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo