/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Santo Spirito, ecco come sarà il nuovo lungomare: restyling affidato allo studio di Barcellona "Bohigas"

Santo Spirito, ecco come sarà il nuovo lungomare: restyling affidato allo studio di Barcellona "Bohigas"

Nell’ambito del programma “Bari da mare” predisposto dal Comune di Bari in collaborazione con Confindustria Bari e BAT Ance Bari-Bat, che ha previsto l’elaborazione di studi di ambientazione per la riqualificazione della costa cittadina, da Santo Spirito a Torre a Mare, è stata aggiudicata definitivamente la progettazione preliminare e di ogni connesso adempimento previsto dei lavori di riqualificazione e di pedonalizzazione del lungomare antistante il porto di Santo Spirito.

 

A progettare il nuovo Waterfront del quartiere Nord di Bari sarà il raggruppamento temporaneo di professionisti dello studio MBM ARQUITECTES S.L.P. di Barcellona, guidato dall’architetto Oriol Bohigas. L’intervento è stato aggiudicato attraverso le procedure previste dall’utilizzo del fondo di rotazione e progettazione costituito dall’amministrazione comunale per dotare il Comune di un parco progetti utili alla realizzazione di opere. Nello specifico, l’idea di riqualificazione delle aree prevede la pedonalizzazione del lungomare con il rifacimento delle pavimentazioni, dell’illuminazione pubblica e la disposizione di nuovo arredo urbano. Saranno riqualificati la piazza presente sulla rotonda e il molo, sia nella zona che ospita i box dei pescatori sia nell’area attigua, che sarà liberata dalle auto oggi in sosta non autorizzata per essere rinnovata e resa fruibile dai cittadini. L’importo delle opere da realizzarsi è pari a 800mila euro.

 

“Un pezzo dopo l’altro stiamo dando corpo alla visione condivisa con i cittadini durante la campagna elettorale, cioè quella che intende restituire il mare a Bari e ai baresi - spiega Antonio Decaro -. Da nord a sud, stiamo progettando e realizzando interventi di riqualificazione che hanno l’obiettivo di permettere ai cittadini e ai tanti turisti, ormai sempre più numerosi, di vivere la costa. Mentre aggiudicheremo a giorni il concorso di progettazione del waterfront nella zona più antica di Bari, che prevede già un finanziamento per la riqualificazione dei moli San Nicola e Sant’Antonio e del lungomare Imperatore Augusto, stiamo lavorando senza sosta sul lungomare di San Girolamo, dove abbiamo già aperto i primi 300 metri di spiaggia, e stiamo ultimando le procedure per avviare la gara per il collegamento della spiaggia tra Pane e Pomodoro e Torre Quetta. Nel frattempo non ci fermiamo e procediamo con la progettazione degli altri tatti di costa, come nel caso di Santo Spirito, dove sono certo che il gruppo di tecnici guidati dall’architetto Bohigas, aggiudicatari della nuova progettazione, ci restituiranno un lavoro di altissima qualità. Questa è la dimostrazione che Bari e le nostre politiche di trasformazione urbana sono oggetto di interesse di grandi studi professionali, che negli ultimi anni hanno partecipato alla riqualificazione di tante altre importanti realtà italiane ed europee. In queste settimane, in attesa della consegna dei progetti, gli uffici saranno al lavoro per reperire i fondi utili alla realizzazione delle opere in modo da farci trovare pronti”.

 

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.