/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, il paradosso dell’illuminazione pubblica tra luci accese col sole e quartieri al buio di notte – FOTO E VIDEO

Bari, il paradosso dell’illuminazione pubblica tra luci accese col sole e quartieri al buio di notte – FOTO E VIDEO

“Casco in testa ben allacciato, luci accese anche di giorno e prudenza sempre”. Enrico Cereghini, noto giornalista televisivo e pilota motociclistico italiano, ha ripetuto questo tormentone per anni. Un consiglio tutto sommato azzeccato per chi va in moto, non per chi deve fare i conti con l’amministrazione di un bene comune e con la conseguente esigenza di evitare gli sprechi e garantire uguali servizi a tutti i cittadini. In questo caso, infatti, viene più facile tirare in causa un antico proverbio popolare: a chi troppo e a chi niente.

 

Sì, perché a Bari può capitare di imbattersi in lampioni dell’illuminazione pubblica accesi anche col sole e poi, qualche ora più tardi, di ritrovarsi completamente al buio in quartieri lontani solo qualche chilometro.

 

A chi troppo, quindi? Ai cittadini del quartiere Picone, volendoci limitare esclusivamente alla segnalazione arrivata oggi in redazione. Via Campione e qualche sua traversa, per l’esattezza, dove ad incrementare il calore che piomba sull’asfalto nelle ore di punta ci si mettono anche i lampioni accesi.

 

A chi niente, invece? Nelle ultime settimane, in ordine cronologico: via Hahnemann, per la “gioia” dei residenti, Torre a Mare, dove si sono registrati ben tre blackout in una settimana, e Santo Spirito, con il lungomare completamente al buio per due sere di fila (4 e 5 agosto, come vi proponiamo nel video qui sotto.

 

Mai come in questo caso ci sembra opportuno chiedere a chi di dovere di fare luce… Sulla vicenda. Magari però, nel modo più opportuno possibile.

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.