Home Attualità Bari, in arrivo 45 nuove telecamere per via Sparano: monitorato ogni incrocio...

Bari, in arrivo 45 nuove telecamere per via Sparano: monitorato ogni incrocio sulla via dello shopping

La sicurezza a Bari coincide oramai col numero delle telecamere di videosorveglianza piazzate lungo le strade. Tante ma mai abbastanza, sono circa 346 quelle attualmente installate. 200 di proprietà del Comune di Bari, 146 circa, invece, quelle della Questura. Non ci sono zone scoperte – commenta l’assessore ai lavori pubblici Giuseppe Galasso – che ammette, tuttavia, l’esigenza di implementarne il numero nelle cosiddette zone sensibili, quelle più periferiche. Santo Spirito, Ceglie del Campo, Loseto, Carbonara, i quartieri in cima alla lista.

 

Tra le novità, in arrivo nella centralissima via Sparano, l’installazione di 45 telecamere nuove di zecca, montante, 4 per volta, sui pali della luce sistemati agli incroci. Saranno attivate in coincidenza del completamento dei lavori di restyling. Aggiornati, inoltre, tutti i progetti che non ne contemplavano la sistemazione: un esempio su tutti, il nuovo Waterfront di San Girolamo. Modificato l’esecutivo, sono già partiti i lavori di montaggio dei cavidotti sulla via, e predisposti pali dell’illuminazione più alti per ospitare le telecamere. Stesso discorso per via Amendola e per il rifacimento dei marciapiedi in via Argiro e in via Roberto da Bari.

 

“Il prossimo anno – conclude Galasso – appalteremo l’installazione di altre 100 telecamere, per un valore complessivo di 950mila euro”. E anche se gli impianti installati nel capoluogo pugliese hanno fatto guadagnare alla città di Bari una menzione speciale sulla rivista tecnologica Sistemi Integrati, i cittadini continuano a chiedere più presidi delle forze dell’ordine.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo