Home Attualità Inchiesta Banca Popolare di Bari, l’istituto di credito denuncia ex dirigente per...

Inchiesta Banca Popolare di Bari, l’istituto di credito denuncia ex dirigente per estorsione

In merito alle notizie apparse oggi sull’edizione locale di Repubblica, relative a un’indagine che coinvolgerebbe i vertici della Banca Popolare di Bari, l’istituto di credito barese ha dato incarico ai propri legali di presentare denuncia nei confronti di un ex dirigente della Banca per tentata estorsione. L’uomo, che ha denunciato presunte irregolarità nei bilanci e di avere subìto maltrattamenti sino al licenziamento, lo scorso giugno avrebbe chiesto, secondo quanto sostiene la Banca Popolare di Bari, una somma di denaro per evitare la cattiva pubblicità derivante da quelle denunce.

 

“La fermezza della banca – dichiara il legale dell’istituto di credito barese – conduce ad assumere, rapidamente, ogni iniziativa tesa alla tutela della sua reputazione, ivi compresa, la denuncia per tentata estorsione nei confronti di un dipendente a suo tempo licenziato per giusta causa”. Sempre secondo il legale “i fatti in questione non sussistono. Le procedure dell’istituto sono del tutto trasparenti e certificate, con la conseguenza che le accuse formulate sono destinate, inevitabilmente a regredire a mere illazioni”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo