/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Regioni, Emiliano perde colpi: in sei mesi passa dal primo al terzo posto nella classifica dei governatori più amati

Regioni, Emiliano perde colpi: in sei mesi passa dal primo al terzo posto nella classifica dei governatori più amati

Michele Emiliano non è più il governatore più amato d'Italia: il suo gradimento scende dell'1,3 per cento in sei mesi. E' quanto emerge da Monitor Index Research, il monitoraggio semestrale (marzo-giugno) che indaga la soddisfazione nei confronti di chi governa Regioni e città. Il governatore pugliese scende al terzo posto, cedendo il primato a Luca Zaia, presidente del Veneto, con il 58,3% dei voti dei cittadini intervistati. Al secondo posto si piazza Chiamparino (56,4%), presidente del Piemonte eletto con il Pd. La sua è stata una vera e propria scalata: in un anno ha guadagnato ben sei posizioni accrescendo il suo consenso del 6,2%. Sul terzo gradino del podio Michele Emiliano: il Governatore della Puglia, che nel 2016 guidava la classifica, è scivolato di due posizioni, conquistando il 56,1% dei consensi, l'1,3% in meno rispetto all'ultima rilevazione. Salgono di un posto rispettivamente Enrico Rossi (Pd), Governatore della Toscana con il 53,3% e Maurizio Marcello Pittella della Basilicata (53,5%). Scende invece Giovanni Toti (FI), presidente della Liguria, che ha dovuto cedere tre posizioni perdendo lo 0,6%. Perde punti anche Nicola Zingaretti (Pd): il Presidente della Regione Lazio scivola dalla settima alla nona posizione e il suo consenso scende sotto la soglia del 50%.

 

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.