/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Notte Europea dei Ricercatori a Bari: giochi, seminari e dibattiti al Fortino Sant'Antonio e nello Spazio Murat

Notte Europea dei Ricercatori a Bari: giochi, seminari e dibattiti al Fortino Sant'Antonio e nello Spazio Murat

Al via oggi, venerdì 29 settembre, la Notte Europea dei Ricercatori, la più importante manifestazione europea di comunicazione scientifica che permette di avvicinare i cittadini alle tematiche proprie della ricerca ed alla loro ricaduta sociale. L'evento, che quest’anno compie 12 anni, è promosso dalla Commissione Europea e coinvolge oltre 300 città europee. In Italia il progetto, coordinato dall’associazione Frascati scienza, è realizzato in collaborazione con differenti università ed enti di ricerca.

 

A Bari, nello Spazio Murat e al Fortino Sant’Antonio, dalle ore 11 alle 24, si svolgeranno esperimenti interattivi, giochi, seminari e dibattiti organizzati dai ricercatori dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare del Dipartimento Interateneo di Fisica e dei Dipartimenti di Matematica di Scienze della Terra e Geoambientali dell'Università “Aldo Moro” e i ragazzi di Alumni Mathematica. Verranno presentati piccoli esperimenti interattivi per far “toccare con mano” effetti di solito studiati solo sui libri. Sono previsti anche interventi divulgativi su alcuni aspetti della ricerca scientifica più all’avanguardia e la presentazione di materiale multimediale. Tutte le attività sono pensate per essere fruiti da bambini, ragazzi e adulti. Anche quest’anno il filo conduttore della manifestazione è il Made in Science, per una scienza intesa come vera e propria “filiera della conoscenza”. Tutto quello che ci circonda è scienza e lo strumento essenziale per conoscere, spiegare e interpretare il mondo è proprio il metodo scientifico. Tutti noi siamo immersi tra oggetti, strutture, modi di vita, lavori o divertimenti che sono frutto della ricerca scientifica.

 

Ecco quindi che noi tutti siamo Made in Science, non certo solo laboratori o enti. La ricerca scientifica è molto più vicina a noi di quanto possiamo immaginare. La Notte Europea dei Ricercatori vuole ricordarci quanto dobbiamo a chi vi si dedica, a chi vi lavora, a chi costruisce giorno dopo giorno l’innovazione e il futuro. La Notte Europea dei ricercatori di Bari è organizzata dalla locale sezione dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare in collaborazione con il Dipartimento Interateneo di Fisica, il Dipartimento di Matematica ed il Dipartimento di Scienze della Terra e Geoambientali dell’Università “Aldo Moro”, il Piano Nazionale delle Lauree Scientifiche (Fisica, Scienze dei Materiali e Matematica) e l’Istituto nazionale di alta matematica “F. Severi”. La manifestazione gode del patrocinio dell’Arti Puglia e del Comune di Bari. Nel corso della giornata l’assessore alle Politiche educative e giovanili Paola Romano parteciperà ad alcune delle attività in programma. L’ingresso è libero.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.