Home Attualità Bari, prorogate concessioni a operatori MOI. Palone: “In attesa della nuova sede...

Bari, prorogate concessioni a operatori MOI. Palone: “In attesa della nuova sede potranno lavorare con maggiore serenità”

Questa mattina, su proposta dell’assessora allo Sviluppo economico Carla Palone, la giunta ha autorizzato una proroga delle concessioni dei posteggi per la compravendita di prodotti all’interno del MOI – Mercato Ortofrutticolo all’Ingrosso – di Bari. La decisione nasce dall’esigenza di garantire agli operatori commerciali la prosecuzione delle loro attività fino allo spostamento delle stesse nella struttura annessa e integrata al MAAB – Mercato Agroalimentare di Bari – e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2021.

 

È, infatti, volontà dell’amministrazione comunale, di concerto con il consiglio di amministrazione del MAAB e recepite le istanze degli operatori mercatali del MOI, trasferire, in via prevalente ma non esclusiva, le suddette attività in un’area di nuova realizzazione adiacente e integrata con il MAAB (Lotti II e III), dotata di autonomia economica e gestionale per lo svolgimento di attività di compravendita all’ingrosso di prodotti ortofrutticoli e agroalimentari.

 

A tal fine il Comune di Bari si è impegnato a promuovere la sigla di un protocollo d’intesa tra MAAB, dove si insedieranno 10 aziende che hanno partecipato al bando, e operatori mercatali e/o loro associazioni di riferimento per determinare criteri e modalità relativi all’esecuzione della nuova struttura, con l’attivazione di un percorso partecipativo in cui gli operatori saranno coinvolti nella condivisione delle scelte progettuali e strategiche.

 

“In vista dell’imminente scadenza delle concessioni dei posteggi degli operatori mercatali del MOI – ha commentato Carla Palone – abbiamo concesso una proroga per non interrompere le attività degli operatori, oltre che un servizio essenziale per l’intero settore. Si tratta di un provvedimento che consente ai mercatali di lavorare con maggiore serenità in attesa del trasferimento nella nuova struttura. Tutti i passaggi propedeutici allo spostamento delle attività, nonché la delibera che abbiamo approvato oggi, sono già stati condivisi con le sigle sindacali (Assogrossisti e Agecom) cui sono iscritti gli operatori del MOI, che peraltro qualche mese fa si sono espressi favorevolmente sul trasferimento in un’altra sede. Ovviamente continueremo a dialogare con loro per coinvolgerli appieno in questo processo di valorizzazione di una delle più grandi realtà economiche della nostra città. Nel frattempo abbiamo completato le attività di esproprio del secondo e terzo lotto dell’area del MAAB, in vista della realizzazione del nuovo mercato ortofrutticolo, in modo da poter procedere spediti”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo