/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Barilla, Coop e Danone insieme per “Vivi Smart”: Bari tra le quattro città scelte per il progetto sulla corretta alimentazione

Barilla, Coop e Danone insieme per “Vivi Smart”: Bari tra le quattro città scelte per il progetto sulla corretta alimentazione

Approda anche a Bari il progetto “ViviSmart”, l’iniziativa promossa dall’inedita alleanza tra Barilla, Coop e Danone (aBCD) per far riavvicinare la popolazione al modello alimentare mediterraneo e ai corretti stili di vita. Si tratta di un progetto pilota che i tre partner hanno deciso di far partire in quattro città d’Italia: Genova, Milano, Parma e appunto Bari. Un’iniziativa unica nel suo genere perché per la prima volta il settore alimentare, il mondo delle cooperative di consumatori, le fondazioni no profit dei promotori del progetto e la ricerca scientifica si uniscono in un’innovativa alleanza nata con l’obiettivo di informazione, sensibilizzare e coinvolgere la popolazione barese alla luce, anche e soprattutto, di alcuni dati allarmanti emersi dal Rapporto Osservasalute 2016.

 

In Puglia infatti il 38,6% della popolazione risulta essere in sovrappeso, il 12,3% obeso e solo il 3,3% consumerebbe il quantitativo raccomandato di frutta e verdura. In più, per quanto riguarda l’attività fisica regolare, il 51,1% della popolazione dichiara di non praticare alcuno sport e attività fisica.

 

I protagonisti del progetto sono le famiglie, i medici di medicina generale, e le scuole. In terra barese saranno circa 330mila i cittadini coinvolti, con 350 bambini della scuola primaria, più di 25 famiglie con alcuni requisiti specifici, 6 medici di medicina generale e 4 punti vendita.

 

I punti vendita animati dall’iniziativa saranno l’IperCoop Santa Caterina, l’IperCoop Japigia, la Coop Bari Pasteur e l’IperCoop di Molfetta. Le scuole coinvolte invece, con in tutto ben 20 classi di alunni, il 14° Circolo Didattico Re David, la Don Milani e la San Giovanni Bosco -Melo di Bari e l’istituto Azzollini-Giaquinto di Molfetta. Tramite le nuove tecnologie, la piattaforma www.progettovivismart.it e l’hashtag #abcdpervivismart, il progetto, le cui attività nei punti vendita e online inizieranno a partire dal 30 settembre, andrà avanti fino a maggio.

 

“L’Alleanza aBCD è nata dalla consapevolezza che sono necessarie unioni tra forze diverse e azioni sinergiche per incidere sulle abitudini e gli stili di vita, agire sui determinanti socio-economici e ambientali delle malattie croniche, dare maggior credibilità ai messaggi da veicolare” dichiara Enrico Quarello, Direttore Politiche Sociali e Relazioni Territoriali Coop Alleanza 3.0.“L’Alleanza si basa sul presupposto che i soggetti privati debbano continuare a operare di concerto con le Istituzioni e la Comunità Scientifica per promuovere l’importanza di una corretta alimentazione e di sani stili di vita, già a partire dall’età scolare, coinvolgendo gli educatori, i bambini, i loro genitori”.

 

“Il progetto propone obiettivi alla portata delle famiglie, specifici, realistici, raggiungibili in un tempo definito, e, soprattutto, misurabili” prosegue Francesco Del Porto, President Region Italy and Global Chief Customer Officer Barilla. “L’obiettivo è rimettere al centro della vita delle famiglie i principi del modello alimentare mediterraneo, accompagnato dalla giusta attività motoria: per farlo si è deciso di coinvolgere nelle scelte i partecipanti, attraverso un innovativo approccio di “edutainment”, in grado di intrattenere ed educare i soggetti coinvolti”. 

 

“C’è bisogno di un grande impegno per eliminare le cattive abitudini che fanno parte del nostro vivere quotidiano, dall’alimentazione che si allontana sempre più dal modello alimentare mediterraneo fino alla ridotta attività fisica” dichiara Sabina Cicogna, Customer Development Manager - Danone Italia. “L’importanza di piccoli gesti quotidiani e la centralità e il coinvolgimento del soggetto all’interno del percorso di acquisizione di maggiore consapevolezza sulle corrette abitudini alimentari e i sani stili di vita sono strumenti imprescindibili al fine di raggiungere risultati effettivi sui grandi paradossi legati al cibo e alla nutrizione”.

 

Nel corso della prima fase del progetto “ViviSmart” verranno portate avanti le diverse iniziative di sensibilizzazione sui vari target e i medici avranno un ruolo importante nel rendere maggiormente consapevoli le famiglie delle proprie scelte alimentari. Al termine di questa fase, aBCD condividerà apertamente e trasparentemente i risultati ottenuti e, se soddisfacenti si propone di promuovere l’iniziativa a livello nazionale, tramite l’allargamento dell’Alleanza ad altri partner e istituzioni l’apertura e l’adattamento della piattaforma e dei suoi contenuti ad un pubblico più ampio.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.