Home Attualità Annuncio shock degli archeologi di Antalya: “Le ossa di San Nicola non...

Annuncio shock degli archeologi di Antalya: “Le ossa di San Nicola non sono a Bari ma in Turchia”

Annuncio shock degli archeologi di Antalya. San Nicola non si sarebbe mai spostato dalla Turchia e le ossa portate a Bari nel 1087 apparterrebbero a un sacerdote. La sconvolgente notizia è stata diffusa ieri dal quotidiano turco Hurriyet e poi ripresa dal sito internet della Bbc. E se confermata sarebbe un duro colpo per i baresi che hanno fatto di San Nicola il simbolo assoluto della loro identità.

 

Gli archeologi turchi sostengono che San Nicola non avrebbe mai lasciato Myra e il suo corpo si troverebbe a Demre, sotto la chiesa a lui intitolata, in una tomba rimasta intatta. Come conferma Cemil Karabayram, direttore degli scavi e dei monumenti di Antalya: “Il tempio sotto il pavimento della chiesa è in buone condizioni. Ma è difficile entrarci perché ci sono pietre con motivi: queste dovrebbero essere estratte una a una e poi rimosse”. E proprio lì sotto ci sarebbero i resti di San Nicola. Una tesi che Karabayram supporta anche con documenti. “Abbiamo studiato tutte le carte dal 1942 al 1966 e ci risulta che questa chiesa è stata demolita e poi ricostruita. Durante la ricostruzioni, i commercianti di Bari presero le ossa. E si dice che non appartenessero a San Nicola, ma a un sacerdote”. “Riteniamo che San Nicola sia ancora nel tempio – conclude Karabayram – e non abbia subito danni. Se otterremo risultati, il turismo ad Antalya ne guadagnerà un grande slancio. Gli occhi del mondo saranno qui”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo