/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

“Io non rischio”, a Bari volontari della Protezione Civile formano i cittadini: ‘bussano’ ai gazebo anche gli stranieri

“Io non rischio”, a Bari volontari della Protezione Civile formano i cittadini: ‘bussano’ ai gazebo anche gli stranieri

I luoghi di raccolta in caso di calamità, come si è sicuri se una scuola rispetta la normativa antisismica ma soprattutto come fare per diventare un volontario: sono queste alcune delle domande che bambini, giovani e anche tanti stranieri stanno rivolgendo ai volontari della Protezione Civile che nel centro di Bari hanno allestito i gazebo informativi nell'ambito della campagna nazionale “Io non rischio”.

 

Nel capoluogo pugliese i volontari si concentrano sui rischi legati al territorio "cioè alluvione e terremoto", spiegano, e propongono ai visitatori una specie di 'caccia al tesoro' che li guida attraverso i vari banchetti, premiandoli infine con una calamita e materiale informativo.

 

"C'è una partecipazione attiva anche grazie alla bellissima giornata", commentano i volontari scherzando sulle difficoltà di comunicazione con un norvegese. “E ai tanti che vorrebbero lavorare con noi – concludono - stiamo spiegando che l'impegno è legato alla loro disponibilità, e soprattutto che devono seguire corsi di formazione, in particolare se si vuole lavorare nell'ambito sanitario".

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.