Home Attualità Al via il varo della “Neo 400+”, l’imbarcazione a vela costruita al...

Al via il varo della “Neo 400+”, l’imbarcazione a vela costruita al Politecnico di Bari pronta per il trasferimento a Hong Kong

Si chiama “Neo 400+” la barca a vela realizzata per le regate da competizione e per le grandi traversate costruita totalmente nei laboratori del Politecnico di Bari. Il varo è previsto domani. ‘Neo 400+’ è il risultato di un progetto dedicato alla nautica, pubblico-privato, chiamato “Polimare”, istituito dal Politecnico di Bari e condiviso con “Neo Yachts & Composites”, azienda pugliese specializzata nelle costruzioni di settore e Cus Bari.

 

“Neo 400 +” è stata costruita completamente in carbonio, è lunga 12,15 m e larga 3,99 m; con un pescaggio, 3,10 m, peserà armata pronta per navigare circa 5500 kg. Conta una superficie velica complessiva di 115 mq nelle andature di bolina e 230 mq nelle andature portanti. Velocità di punta: 25 nodi. La barca è stata ottimizzata per un equipaggio in regata di 700 kg (9-10 membri), ma utilizzabile in crociera anche da sole 2 persone. Il team di progettazione e sviluppo è stato coordinato dall’Ingegnere Giovanni Ceccarelli, dello studio CYD.

 

‘Neo 400 + – si sottolinea in una nota del Politecnico – è anche il risultato di qualità di 12 mesi di duro lavoro all’interno dei laboratori del Poliba e che ha visto la partecipazione, in team, in fasi diverse, di specialisti di settore, docenti e studenti del Politecnico. Il responsabile scientifico per parte Politecnico, prof. Mario Foglia e il responsabile dell’azienda ing. Paolo Semeraro hanno convogliato e coordinato le energie delle rispettiva compagini per far in modo che all’interno del Politecnico fosse possibile produrre la barca a vela che è stata acquistata da un armatore tedesco”.

 

L’imbarcazione, secondo il volere dell’acquirente, sarà trasferita ad Hong Kong via Genova. Il varo di “Neo 400 +” è previsto per domani, martedì 31 ottobre, alle 14.00, presso i cantieri nautici “Ranieri” di Bari, adiacenti alla sede del CUS Bari. Assieme al Rettore del Politecnico di Bari, Eugenio Di Sciascio, saranno presenti i partecipanti al progetto, autorità, appassionati di nautica.

 

[bt_slider uid=”1509383092-59f75bb499ec6″ target=”_blank” width=”0″ crop=”no” thumbnail_width=”800″ thumbnail_height=”600″ show_title=”no” centered=”yes” arrows=”yes” pagination=”bullet” autoplay=”5000″ speed=”600″][bt_image src=”images/bt-shortcode/upload/polimare a.jpg” title=”polimare a.jpg” link=”” parent_tag=”slider”] [bt_image src=”images/bt-shortcode/upload/a.jpg” title=”a.jpg” link=”” parent_tag=”slider”] [bt_image src=”images/bt-shortcode/upload/polimare b .jpg” title=”polimare b .jpg” link=”” parent_tag=”slider”] [bt_image src=”images/bt-shortcode/upload/b.jpg” title=”b.jpg” link=”” parent_tag=”slider”] [bt_image src=”images/bt-shortcode/upload/polimare c.jpg” title=”polimare c.jpg” link=”” parent_tag=”slider”] [bt_image src=”images/bt-shortcode/upload/c.jpg” title=”c.jpg” link=”” parent_tag=”slider”][/bt_slider]

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo