Home Attualità Bari, al via nuovi servizi di assistenza domiciliare per disabili. Bottalico: “Più...

Bari, al via nuovi servizi di assistenza domiciliare per disabili. Bottalico: “Più vicini ai bisogni dei cittadini”

È partito il nuovo appalto triennale dei servizi di assistenza domiciliare affidato all’ATI composta dalle cooperative sociali Occupazione e Solidarietà (capofila), Servizi Multipli Integrati e San Giovanni di Dio per un importo complessivo di € 3 milioni e 664mila euro. Ad oggi i servizi domiciliari sono erogati in favore di 160 cittadini disabili. Il nuovo appalto prevede anche la realizzazione di una serie di servizi integrativi e aggiuntivi offerti in sede di gara dagli aggiudicatari al fine di offrire una rete di servizi e sostegni per le famiglie e gli utenti con disabilità.

 

“Quest’anno vogliamo investire, come assessorato, soprattutto sull’implementazione dei progetti in favore del mondo della disabilità – commenta l’assessora al Welfare Francesca Bottalico – migliorando la qualità dei servizi offerti e potenziando gli interventi specialistici al fine di creare un sistema di interventi integrati e interdisciplinari che offrano prestazioni qualificate e professionali accanto a piccole azioni di cura e attenzione, dal parrucchiere all’aggiusta tutto a domicilio, dalle feste di compleanno sociale al fisioterapista, in risposta alle esigenze e ai desideri dei cittadini più fragili. Le azioni innovative introdotte rappresentano ulteriori opportunità per alleggerire la quotidianità dei cittadini non autosufficienti rimettendo al centro la persona, adulta o minore che sia, in tutte le sue dimensioni – fisiche, emotive e relazionali – dentro e fuori le mura domestiche. Il nostro obiettivo è quello di arrivare ad offrire un servizio il più possibile a misura dei bisogni di ciascuno, ed è in questa direzione che va l’attivazione di uno sportello di orientamento alla formazione e al lavoro curato da un tutor qualificato e rivolto ai cittadini con disabilità e invalidità al 100%”.

 

Di seguito le principali novità previste dal nuovo appalto:

 

Segretariato Sociale

Negli spazi della ripartizione Servizi alla persona, al primo piano, sarà attivo tutti i venerdì, dalle ore 9 alle 12 (200 ore annue), uno sportello dedicato, con l’obiettivo di offrire risposte immediate ai bisogni di chi vive la dimensione della disabilità. L’intervento è finalizzato a: favorire il diritto alla salute, nonché azioni volte a prevenire comportamenti devianti nel contesto scolastico e territoriale, attraverso una consulenza psicopedagogica individuale e di gruppo rivolta a preadolescenti, adolescenti e giovani; • favorire l’integrazione tra i servizi sociali e sanitari rivolti alla famiglia; • offrire consulenza sui problemi familiari e sociali: lettura del bisogno, definizione del problema, orientamento e accompagnamento nei successivi percorsi di assistenza.

 

Telesoccorso

Ottanta tra gli utenti in condizioni più gravi o soli disporranno di un telecomando, collegato con il telefono di casa, che gli consentirà di chiedere immediatamente aiuto contattando la centrale operativa attiva tutti i giorni 24h su 24.

 

 

Aggiusta Tutto

Gli utenti più bisognosi potranno contare su personale qualificato e di fiducia (idraulico, fabbro, falegname, elettricista, carpentiere, muratore) per effettuare interventi di manutenzione ordinaria e piccole riparazioni all’interno dell’abitazione. 100 ore in 3 anni.

 

Fisioterapia

La consulenza fisioterapica, affidata a personale qualificato in accordo con il medico di medicina generale, si rivolge a tutti gli utenti della SAD che presentano problemi di lieve entità. 30 ore in 3 anni.

 

Benessere a casa

Gli utenti che vivono soli e senza legami familiari riceveranno a domicilio le visite di un parrucchiere e di un podologo esperto. Il parrucchiere disporrà di tutto il materiale necessario per garantire lavaggio e messa in piega a letto. 100 prestazioni in 3 anni.

 

Sportello amico

Contestualmente allo sportello di segretariato sociale dedicato alla disabilità, sarà attivo uno sportello “Amico” che offrirà consulenza sul mondo della disabilità (in merito a scuola, lavoro, invalidità e legge 104/92), assicurando in tal modo un valido supporto a tutte le famiglie che vivono questa realtà ma anche a coloro che vogliono conoscere questa tematica. Il servizio sarà garantito da un’equipe di figure specializzate composta da un educatore, uno psicologo, un avvocato e un esperto amministrativo.

 

Trasporto sociale aggiuntivo

Il servizio, per il quale sono previste 600 ore in tre anni, intende rispondere alle difficoltà manifestate da molte famiglie che non dispongono di un mezzo di trasporto proprio per raggiungere le strutture sanitarie, socio-sanitarie e ricreative. Il pulmino da 9 posti, munito di pedana, sarà utilizzato anche per coinvolgere i cittadini con disabilità nelle attività promosse dall’amministrazione comunale.

 

Uscite e visite guidate

Al fine di creare occasioni di incontro e di socializzazione e offrire così momenti di svago e di promozione sociale e culturale, sono previste quattro giornate di visite e partecipazione ad eventi promossi sul territorio cittadino per venti persone.

 

Teleprenotazione

Il servizio di teleprenotazione prevede la possibilità di prenotare visite mediche e specialistiche, agevolando in tal modo i cittadini con disabilità nella ricerca della struttura più appropriata attraverso un collegamento ad una rete di farmacie che si sono rese disponibili sul territorio cittadino.

 

Numero verde

Ogni utente, attraverso il numero verde gratuito (800 210678), potrà ricevere sostegno psicologico e risposte ai bisogni legati alle condizioni di solitudine e abbandono. Con cadenza periodica sarà redatto un report con indicazione delle telefonate ricevute e tipologia degli interventi, per meglio monitorare le condizioni e le necessità dei cittadini.

 

Buon compleanno

Per tutti i destinatari del servizio, in particolar modo i più piccoli, gli operatori organizzeranno un momento di scambio di auguri in occasione del loro compleanno.

 

Progetto Piccolissimi

Per la prima volta i bambini autistici di età compresa tra i 3 e i 6 anni potranno sperimentare attività cognitive e comportamentali definite dagli operatori in collaborazione con il servizio di Neuropsichiatria Infantile della ASL/BA. Saranno dieci 10 i bambini affetti da disordine dello Spettro Autistico (ASD) che potranno accedere ad un percorso di valutazione e trattamento personalizzato, da svolgersi presso Villa Igea, atto a migliorarne le capacità comunicative, imitative ed interpersonali.

 

Sportello di orientamento alla formazione e al lavoro

Obiettivo prioritario dello sportello è quello di sostenere la ricerca di percorsi di formazioni professionale per i giovani con disabilità e invalidità al 100% attraverso l’impiego di da un tutor qualificato.

 

Giardino sensoriale

Per stimolare e potenziare i sensi delle persone con disabilità, sono previste attività extra domiciliari nel giardino polivalente “Il Lamione delle antiche abilità” a Rutigliano (BA) rivolte a 20 fruitori del servizio.

 

Formazione Care Giver

Presso la Casa delle Culture si svolgeranno dei moduli formativi rivolti ai familiari dei cittadini con disabilità e a coloro che se ne prendono cura anche a attraverso il servizio di affido per 30 ore l’anno.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo