Home Attualità Lutto nel mondo del cinema: morta l’attrice barese Ketty Volpe. Ultima sua...

Lutto nel mondo del cinema: morta l’attrice barese Ketty Volpe. Ultima sua apparizione nel film dedicato a ‘Varichina’

Ad agosto scorso era ancora in scena e interpretava Laclos e le sue ‘Relazioni pericolose’ di Clarizio Di Ciarla, ma all’improvviso si è ammalata e in brevissimo tempo, a 55 anni, è morta stamattina l’attrice barese Ketty Volpe. La sua è stata una grandissima passione per il teatro, lei che apparteneva ad una famiglia di artisti tra ed era la nipote di Pippo Volpe, animatore della sede Rai di Bari.

 

Diplomata alla Scuola di Espressione e Interpretazione Scenica di Orazio Costa Giovangigli al Consorzio Teatro Pubblico Pugliese di Bari, partecipa a un concorso per giovani attori pugliesi organizzato dalla Cooperativa teatrale Giambattista Vico di Corrado Veneziano, classificandosi tra i 6 finalisti. Vincitrice del premio Calandra come “migliore attrice” per lo spettacolo “Il cappotto” nel 2006, per la 3^ Edizione del Festival Nazionale del Musical a Montappone, si riconferma “Migliore Attrice” interpretando “La Lupa” nell’omonimo spettacolo. Scrisse, tra l’altro, il testo di “Icone-Percorsi al femminile”, portato in scena dal 2008 al 2015.

 

Ha lavorato anche per il cinema e le fiction televisiva. Per Rai Uno ha interpretato ruoli in “Baciato dal sole” di Antonello Grimaldi e “Questo è il mio Paese” di Michele Soavi. Per il cinema, invece, è stata tra gli interpreti di “È stato il figlio” di Daniele Ciprì, del cortometraggi “La sala” di Alessio Giannone, in concorso al festival di Venezia, e del film breve “Ammore” di Paolo Sassanelli.

 

L’ultima sua apparizione è nel ruolo di Rosaria nel film “Varichina. La vera storia della finta vita di Lorenzo De Santis'” diretto da Mariangela Barbanente e Antonio Palumbo.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo