Home Attualità Un filo diretto tra Dogane e imprese pugliesi: siglato protocollo d’intesa con...

Un filo diretto tra Dogane e imprese pugliesi: siglato protocollo d’intesa con Confindustria

Snellire e semplificare i rapporti delle imprese pugliesi con l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. È questo l’obiettivo di un protocollo d’intesa siglato dal direttore Interregionale per la Puglia, il Molise e la Basilicata della Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, Roberto Chiara, e dal presidente di Confindustria Puglia, Domenico De Bartolomeo.

 

Attraverso questo accordo gli imprenditori potranno porre alle Dogane quesiti o esporre problematiche in merito all’applicazione delle disposizioni tributarie doganali e alle accise per i loro scambi internazionali. In particolare, grazie a questo accordo le imprese aderenti al sistema confindustriale pugliese, attraverso le proprie associazioni provinciali di riferimento, avranno la possibilità di sottoporre quesiti e richieste di chiarimenti all’attenzione della Direzione Interregionale di Puglia, Molise e Basilicata delle Dogane, che, a sua volta, individuerà alcuni funzionari esperti in relazione alle diverse problematiche da esaminare, con la possibilità per le imprese di avere anche colloqui diretti in caso di richieste più specifiche e complesse.

 

L’obiettivo del protocollo sarà quello di facilitare il dialogo e l’informazione tra l’amministrazione doganale e le imprese del territorio, favorendone il corretto adempimento degli obblighi di legge. L’accordo prevede anche la possibilità di collaborare all’organizzazione di seminari e convegni per favorire la più ampia diffusione di conoscenze sulle principali novità normative di interesse delle imprese.

 

“L’accordo con l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli centra un obiettivo fondamentale per le nostre imprese, poiché è rivolto a sostenerle nella loro attività di import e export – commenta De Bartolomeo – facilitando la gestione degli scambi doganali e il loro processo di internazionalizzazione. Molte delle nostre imprese vivono di scambi commerciali, ma spesso sono frenate da normative che talvolta appaiono poco chiare o di difficile interpretazione. Il protocollo, attraverso una reciproca collaborazione, contribuirà a favorire una migliore comprensione ed applicazione di regole e procedure”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo