Home Attualità Il treno dei laghi sulle ‘rotaie d’autunno’, grande festa sulle Ferrovie del...

Il treno dei laghi sulle ‘rotaie d’autunno’, grande festa sulle Ferrovie del Gargano con l’associazione Rotaie di Puglia

“Finisce così il nostro primo treno speciale sulle Ferrovie del Gargano. Abbiamo tanto da imparare, tanto da visitare e tanta voglia di rivedere questa terra. Da parte nostra a tutti voi un sincero ringraziamento per averci regalato la vostra presenza oggi. Ci auguriamo che l’esperienza vi sia piaciuta e vi diamo appuntamento ai prossimi appuntamenti”.

 

Il messaggio di congedo viaggia su Facebook e arriva dall’associazione Rotaie di Puglia al termine della giornata vissuta in treno da Foggia al lago di Varano ieri, domenica 19 novembre. L’associazione, nell’ambito delle iniziative del bando regionale “InPuglia365 Autunno”, è risultata ammessa a finanziamento con il progetto “Rotaie d’Autunno”: un mix di esperienze sui binari tra i saperi e i sapori di Puglia. In sostanza, promozione del turismo in Puglia attraverso l’utilizzo delle linee ferroviarie ricadenti sul territorio regionale.

 

Le tappe programmate, tutte tra novembre e dicembre, sono 6. “Il treno dei laghi di Puglia”, quella di ieri, era la seconda ed è arrivata dopo il taglio del nastro de “Il treno dell’antico San Martino”, che la scorsa domenica ha permesso ai viaggiatori di assaporare il vino novello nel tratto compreso tra Lecce e Tuglie. «Da anni la nostra azienda – commenta il dottor Vincenzo Scarcia Germano, presidente di FerGargano e vicepresidente con delega al territorio di Confindustria Foggia – sta elaborando idonee strategie di sviluppo mettendo in rete la mobilità e le offerte del territorio garganico. Siamo più che mai convinti che il trasporto su rotaia possa recitare un ruolo di fondamentale importanza nelle politiche di marketing territoriale. Per questo abbiamo ritenuto interessante la richiesta di collaborazione da parte di “Rotaie di Puglia”.

 

 

Tre proposte, quelle in itinere, destinate ad avviare una nuova possibilità di destagionalizzare la richiesta su centri anche interni del promontorio garganico». L’appuntamento con la terza tappa è fissato per sabato 25 novembre: “Ferrotrekking e Latticini”, con viaggio in treno da Maglie a Cannole e trekking attraverso boschi, aree masserizie e strade carraie. Il 2 dicembre si torna a Nord con “Il treno della mucca padolica” e un viaggio in treno che da Foggia porterà i partecipanti a Vico del Gargano. Domenica 10 dicembre penultima tappa intitolata “Cicloferrovia del Mar Piccolo” con escursione in bici lungo i binari dismessi della Circummarpiccolo di Taranto e infine, il 17 dicembre, chiusura col botto, ancora sulle Ferrovie del Gargano, con “Il treno dei trabucchi”: viaggio da Foggia a Peschici e visita dei trabucchi del Gargano. Tutte le informazioni sono reperibili sul sito www.rotaiedipuglia.it”"”

Dì la tua! Commenta l'articolo