/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, 900mila euro in tre anni per l’eliminazione delle barriere architettoniche: Giunta approva l’accordo quadro

Bari, 900mila euro in tre anni per l’eliminazione delle barriere architettoniche: Giunta approva l’accordo quadro

Su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso la giunta comunale di Bari ha approvato ieri l’accordo quadro relativo ai lavori finalizzati all’eliminazione delle barriere architettoniche sul territorio cittadino. Si tratta di un provvedimento di durata triennale, dell’importo complessivo di 900mila euro, già inserito nel vigente Piano triennale delle Opere pubbliche e finanziato con 200mila euro per il 2017, 300mila per il 2018 e 400mila per il 2019.

 

Gli obiettivi principali da raggiungere con l’esecuzione di questi lavori, per i quali si procederà all’indizione della gara d’appalto entro la fine dell’anno, saranno eliminare barriere architettoniche esistenti sulla viabilità cittadina, migliorare l’accessibilità di edifici, spazi pubblici e immobili adibiti a pubblico spettacolo e fornire eventuali attrezzature che possano concorrere al miglioramento dell’accessibilità e fruibilità dei servizi pubblici in generale.

 

“Con l’approvazione di questo accordo quadro - dichiara Giuseppe Galasso - siamo finalmente nelle condizioni di eseguire una serie di interventi puntuali sull’intero territorio cittadino, partendo dalle situazioni che presentano maggiore criticità. Tra queste daremo subito seguito alla creazione di un percorso che garantisca un accesso agevole all’edificio comunale di piazza Chiurlia dove è allocato uno sportello di Segretariato sociale dedicato alla disabilità e per questo molto frequentato anche da persone con disabilità motoria. Si tratterà di creare un percorso nuovo, tale da evitare che persone in carrozzina debbano passare sulla pavimentazione esistente con vecchie basole in pietra, di difficile oltre che pericolosa praticabilità”.

 

“Contemporaneamente – continua Galasso -, sempre in risposta a numerose segnalazioni raccolte, eseguiremo una serie di rampe e interventi di modifica di marciapiedi tesi a migliorare gli spostamenti di persone con disabilità nel quartiere di Ceglie del Campo, migliorando l’accessibilità di 5 punti sensibili dell’ufficio postale di via Municipio, in piazzetta Vittime del femminicidio, in via Domenico Di Venere, in piazza Vittorio Emanuele, presso la farmacia di via Sant’Angelo e presso gli uffici Inps in strada San Nicola. L’obiettivo di questo accordo quadro, quindi, sarà quello di rendere progressivamente più accessibile e quindi più inclusiva la città di Bari con azioni concrete e riconoscibili”.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.