Home Attualità Insulti a Irma Melini: sospesa perizia calligrafica privata. “Aspettiamo indagini magistratura”

Insulti a Irma Melini: sospesa perizia calligrafica privata. “Aspettiamo indagini magistratura”

“Appreso che sono in corso in queste ore le notifiche della polizia giudiziaria in capo ai partecipanti alla votazione a scrutinio segreto del 14 novembre 2017 si ritiene opportuno sospendere detta iniziativa, in ossequio alle attività di indagine condotte dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bari dolendosi, però, che la politica non sia stata in grado, almeno fino ad oggi, di risolvere autonomamente tale incresciosa questione”. A firmare la nota il presidente del Consiglio comunale Pasquale Di Rella e i consiglieri Francesca Contursi, Michele Caradonna, Michele Picaro, Michelangelo Cavone e Alessandra Anaclerio. Dunque non ha ancora un nome l’autore degli insulti scritti durante una votazione al Consiglio comunale e rivolti a Irma Melini. La consigliera aveva indicato un perito privato per la valutazione delle varie grafie ma oggi pomeriggio c’è stato il dietrofront, di comune accordo con i colleghi. Era stato proprio il Presidente del Consiglio comunale, qualche giorno fa, assieme al collega Caradonna, a proporre di accollarsi le spese di una perizia privata per arrivare quanto prima all’ottenimento del nome del responsabile.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo