/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, il Lions Club dona un defibrillatore al Campus: al via i corsi BLSD

Bari, il Lions Club dona un defibrillatore al Campus: al via i corsi BLSD

Al via l’attivazione dei corsi di addestramento all’utilizzo del defibrillatore automatico esterno (DAE), donato dal Lions Club Bari San Nicola all’Università degli Studi di Bari. Grazie al progetto “Bari città cardioprotetta” e al presidio di primo intervento già disponibile in Ateneo, il defibrillatore è stato allocato nel Campus di via Orabona. La donazione del DAE mira a una funzione sociale più ampia che consiste nel divulgare il più possibile tra la popolazione (specie tra i giovani) la conoscenza dell'utilità e dell’utilizzo dei defibrillatori e stimolare la propensione ad intervenire in soccorso di chi è colpito da arresto cardiocircolatorio.

 

A tal fine, il Lions Club Bari San Nicola si è impegnato, in collaborazione con la Federazione GILDA UNAMS, la UniBA A.S.D e gli Studenti della lista UP - Università Protagonista, ad organizzare dei corsi di addestramento all’utilizzo del DAE e, più in generale, mirati all’apprendimento delle manovre di rianimazione cardiopolmonare, che potrebbero essere utili in molteplici contesti ed evenienze. I corsi, tenuti da personale qualificato eautorizzato, hanno la durata di cinque ore e verranno seguiti su base volontaria da studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo. Le esercitazioni verranno tenute in date da concordare, per gruppi di circa 8 persone.

 

Al termine del corso, a coloro che ne abbiano fatto richiesta, viene rilasciato un attestato ufficiale di autorizzazione all’uso del DAE (attestato IRC -Italian Resuscitation Council). Il corso BLSD (Basic Life Support - Defibrillation), vista la finalità "di servizio" dell’ iniziativa, viene offerto ad un costo molto contenuto agli interessati a ricevere l’attestato IRC; sarà, inoltre, a titolo completamente gratuito per quanti non siano interessati a ricevere l’attestato ufficiale, ma che vogliano comunque apprendere le manovre di rianimazione cardiopolmonare.

 

L’iniziativa ha avuto davvero un riscontro notevole: ad oggi, più di 800 persone tra studenti, personale tecnico amministrativo e docenti, sia dell’Università degli Studi Aldo Moro che del Politecnico, hanno manifestato l’interesse a seguire il corso ed a ricevere l’attestato ufficiale.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.