/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Ex Om Carrelli, Decaro: “Speriamo in proroga cassa integrazione. Darà tempo a istituzioni per trovare alternativa”

Ex Om Carrelli, Decaro: “Speriamo in proroga cassa integrazione. Darà tempo a istituzioni per trovare alternativa”

"Ora speriamo nell'approvazione della proroga, in continuità, della cassa integrazione in deroga, in modo da avere un ammortizzatore sociale che dia il tempo a tutte le istituzioni, a quella nazionale e a quella regionale, di individuare una soluzione alternativa". Così il sindaco di Bari, Antonio Decaro, ha parlato della vertenza dei 190 lavoratori della ex Om Carrelli, a Bari-Modugno, che hanno visto sfumare, all'ultimo minuto, l'occasione di ritornare al lavoro producendo una nuova auto elettrica con la Tua Autoworks.

 

Decaro ne ha parlato oggi in occasione della inaugurazione della quarta tappa della mostra itinerante 'Il viaggio della Costituzione' che a Bari punta sul diritto al lavoro sancito nell'articolo 4.

 

Per questo, ricordando l'accesa protesta degli ex Om di qualche giorno fa, in occasione della inaugurazione della ruota panoramica a Bari, Decaro ha detto che gli operai "hanno protestato contro di me, hanno gridato, qualcuno stava per sputarmi addosso".

 

"Quando sono tornato a casa - ha aggiunto - i miei amici mi hanno detto che io non c'entravo niente, che il sindaco non ha competenze sul lavoro. Ma io - ha rilevato - ho letto la Costituzione e l'articolo 4 dice che il lavoro è un diritto. E per loro, quel giorno, rappresentavo le istituzioni e quindi avevo l'obbligo di abbracciare quelle persone nella speranza che possano trovare un lavoro in futuro".

 

Decaro ha poi sottolineato che "spera ci sia per loro un futuro migliore dopo la notizia, di qualche giorno fa, dell'allontanamento del fondo che finanziava la Tua Autoworks. E non dispero - ha concluso - ci possano essere altre opportunità".

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.