Home Attualità Bari, il Comune punta al restyling del San Nicola. Decaro: “Avvicinare gradinate...

Bari, il Comune punta al restyling del San Nicola. Decaro: “Avvicinare gradinate al campo e ridurre i posti”

In linea con la “logica di evitare il consumo di nuovo suolo” e di “non aumentare i costi dell’operazione”, il sindaco di Bari, Antonio Decaro, ha annunciato che il Comune punterà sulla “ristrutturazione dello stadio San Nicola”, a circa 30 anni dalla sua costruizione, con l’auspicio che i ‘bianco-rossi’ possano presto “tornare in serie A”.

 

Decaro lo ha spiegato oggi nel corso della presentazione dello studio di prefattibilità dei progetti che dovranno migliorare le condizioni della cosiddetta ‘astronave’ realizzata da Renzo Piano per i Mondiali di Italia ’90. All’incontro sono intervenuti il presidente dell’Istituto per il Credito sportivo, Andrea Abodi, e il presidente della Fc Bari 1908, Cosmo Giancaspro.

 

“Analizzando costi e benefici – ha detto Decaro – è stata esclusa la possiblità della costruzione di un nuovo stadio. L’ipotesi è quella di lavorare sulla ristrutturazione, e le soluzioni tecniche riguardano tutte l’avvicinamento delle gradinate al campo di gioco e la loro copertura complessiva, con una riduzione dei posti”. L’ultima parola, dopo la presentazione del progetto completo che aprirà la Conferenza dei servizi, sarà del Consiglio comunale, essendo il Comune proprietario dello stadio. Il Consiglio, ha sottolineato Decaro, “dovrà decidere se fare la concessione o utilizzare i risultati della gara” in corso per l’affidamento della gestione quinquennale del San Nicola.

 

“Mi è sembrato doveroso – ha detto Giancaspro – presentare lo studio di fattibilità dello stadio al sindaco e alle autorità preposte. Riteniamo di aver fatto un lavoro corposo, in poco tempo, grazie al supporto della società ‘B Futura'”. Quanto all’auspicio di tornare nella massima serie, il presidente del Bari ha detto di “essere fiducioso che ci sarà un bel 2018” e che la questione stadio e la serie A, “andranno di pari passo”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo