Home Attualità “Aspettando la Befana”, dolci e racconti popolari a Barivecchia: l’appuntamento è in...

“Aspettando la Befana”, dolci e racconti popolari a Barivecchia: l’appuntamento è in piazza Odegitria

Nel tardo pomeriggio di oggi in piazza Odegitria, a Barivecchia, si aspetta l’arrivo della Befana con il racconto di una delle leggende più longeve della città: quella de ‘la cape du turke’. Organizzatori dell’evento sono I custodi della bellezza, un gruppo di volontari che dallo scorso maggio opera per il bene della comunità nei vicoli del centro storico.

 

“L’evento avrà inizio alle 19 e durerà circa un’ora – spiega Vito Cassano, vicepresidente dell’associazione presieduta da Michele Cassano, chiamando a raccolta grandi e piccini nella piazza di Barivecchia -. Con noi ci sarà Nicola Valenzano del teatro Sitara: sarà lui a raccontare la storia de ‘la cape du turke’, una leggenda legata all’Epifania che caratterizza la città vecchia e che, proprio per questo, crediamo sia giusto tramandare alle nuove generazioni”.

 

La leggenda, dai contorni chiaramente fantasiosi, ha riferimenti storici precisi e si inserisce nella Bari degli anni compresi tra l’840 e l’870. Al civico 10 di strada Quercia, non lontano dalla Basilica di San Nicola, è ancora oggi sistemata sulla facciata del palazzo una scultura che rappresenta la testa mozzata di un turco. Secondo la leggenda si tratta di Muffarag, emiro che nella notte del 5 gennaio, accusando i baresi di essere paurosi e creduloni, decise di sfidare ‘Befanì’: una Befana cattiva che stando alle credenze popolari, in contrapposizione a quella buona, segnava con una croce nera le porte delle case più sventurate, tagliando la testa a chiunque incontrasse sulla sua strada. Il turco quindi perse la sfida, rimettendoci così la testa.

 

“Ci saranno due Befane – spiega ancora Cassano -, entrambe buone chiaramente, che distribuiranno caramelle e cioccolatini a tutti i bambini. Usciranno contemporaneamente dall’interno di Marnarid, lo storico negozio di dolciumi di Barivecchia senza la cui generosità non sarebbe stato possibile organizzare l’evento, e animeranno la piazza. Nella manifestazione abbiamo coinvolto anche i volontari del centro Anspi di Santa Annunziata: con loro ci saranno trenta bambini che, oltre ai dolci di oggi pomeriggio, domani mattina riceveranno ‘a domicilio’ una splendida calza”.

 

[bt_slider uid=”1515153081-5a4f66b923935″ target=”_blank” width=”0″ crop=”no” thumbnail_width=”800″ thumbnail_height=”600″ show_title=”no” centered=”yes” arrows=”yes” pagination=”bullet” autoplay=”5000″ speed=”600″][bt_image src=”images/bt-shortcode/upload/26539967_10154999056271603_1668615794_o.jpg” title=”26539967_10154999056271603_1668615794_o.jpg” link=”” parent_tag=”slider”][/bt_slider]

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo