/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Restyling via Sparano, riprendono i lavori: in corrispondenza degli incroci in arrivo sedute e aree verdi

Restyling via Sparano, riprendono i lavori: in corrispondenza degli incroci in arrivo sedute e aree verdi

Dopo l’interruzione dei lavori dettata dalle festività natalizie, concordata con i commercianti per consentire loro di lavorare in condizioni migliori rispetto a quelle degli ultimi mesi, riprendono oggi i lavori per il restyling di via Sparano.

 

“Riparte uno dei cantieri più importanti della città - spiega l’assessore Galasso -. Nei prossimi mesi partiranno anche gli interventi sulle intersezioni che in questi giorni stiamo validando con gli uffici. Un progetto che si compone di sedute e inserti verdi che serviranno anche a ridurre la sede di carreggiata, creando così tutte zone 30”.

 

Gli operai saranno al lavoro per realizzare la nuova pavimentazione all’intersezione tra via Sparano e via Piccinni, così da collegare gli isolati del salotto di Porta vecchia e della Moda, entrambi ultimati, e proseguire il camminamento pedonale già realizzato agli incroci con l’isolato della chiesa di San Ferdinando. A seguire, si procederà alle lavorazioni sulla pavimentazione di via Sparano in corrispondenza di corso Vittorio Emanuele: a quel punto, partendo proprio da corso Vittorio Emanuele, i primi quattro isolati della storica strada dello shopping saranno completati. Quindi, sarà la volta della pavimentazione all’intersezione con via Putignani, nei pressi di Palazzo Mincuzzi, per poi procedere con le lavorazioni sull’isolato corrispondente, quello del salotto Liberty, e ancora sulla pavimentazione di collegamento e sull’isolato successivo, quello del salotto Letterario. Infine, si procederà a riqualificare la pavimentazione di collegamento con l’ultimo isolato, quello tra via Dante e via Nicolai, sul quale i lavori procederanno spediti in quanto non vi è previsto alcun salotto.

 

In questi giorni gli uffici stanno anche terminando le procedure per la perizia di variante che servirà ad avviare i lavori in corrispondenza degli incroci che, come annunciato, prevedono sedute e aree verdi. Nello specifico, gli uffici stanno valutando un vero e proprio progetto di verde urbano che prevede la piantumazione di circa 50 alberi e oltre 500 piante, suddivise in circa 22 specie botaniche diverse. Un elemento caratterizzante del progetto sarà quello di differenziare ogni incrocio con una tipologia diversa di albero, in modo da identificare nel tempo l’intersezione della strada, come capita già oggi con i diversi isolati e gli edifici simbolici. Su nove incroci presenti lungo la via, sei vedranno al presenza di alberi (6/8 per incrocio) e tre ospiteranno aiuole con fiori e arbusti, in modo da contestualizzare gli interventi con l’attuale assetto e i luoghi esistenti.

 

Gli alberi scelti sono: Cercis siliquastrum, Cercis Alba, Schinus terebinthifolius Lagerstroemia indica, Ligustro variegato, Acer_monspessulanum e Prunus Cerasifera Pissardii. Per metà caducifoglie e per metà sempreverdi con una molteplicità di colori nelle fioriture e nelle foglie.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.