Home Attualità Presidio Padre Pio, sospese le procedure di licenziamento collettivo: la decisione nel...

Presidio Padre Pio, sospese le procedure di licenziamento collettivo: la decisione nel vertice avvenuto in Città metropolitana

I lavoratori del Presidio Padre Pio non saranno licenziati. La decisione è stata presa ieri durante un vertice tenutosi presso la sede della Città Metropolitana organizzato dall’Ufficio Vertenze Collettive. Lo scorso novembre GMS, titolare del centro, aveva avviato infatti le procedure di licenziamento collettivo dopo il deaccreditamento compiuto dalla Regione e il conseguente venir meno del rapporto contrattuale con la ASL.

 

Nell’incontro di ieri con le organizzazioni sindacali, la società ha deciso di sospendere la decisione per 120 giorni. Il rischio, in caso di licenziamento, era infatti quello di non poter garantire la continuità occupazionale nell’ottica di un possibile passaggio di consegne. Solo pochi giorni fa infatti la Regione ha affidato alla Asl il compito di affidare il servizio ad altro soggetto. Chissà se la decisione presa nell’incontro di ieri sarà sufficiente a ricucire lo strappo con gli uffici di via Gentile.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo