/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, lavori sul giardino Tridente: parcheggio a tariffa giornaliera sarà gestito dall'Amtab

Bari, lavori sul giardino Tridente: parcheggio a tariffa giornaliera sarà gestito dall'Amtab

Proseguono i lavori per la realizzazione del giardino di via Tridente dove in questi giorni si sta procedendo sia alla definizione dei camminamenti interni delineati da muretti a secco sia sulla movimentazione di rilevati e l’esecuzione di scavi che stanno iniziando a mostrare la geometria e la configurazione finale del parco.

 

Parallelamente si sta formalizzando l’intesa tra Comune di Bari e Amtab per la presa in carico dell’area in via Pietro Sette, recentemente interessata da lavori di spianamento e posizionamento di breccione in concomitanza con l’avvio del cantiere.

 

“Già qualche settimana fa avevamo effettuato un sopralluogo con i responsabili dell’azienda di trasporto pubblico - spiega l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso - per capire se la zona potesse essere gestita dall’azienda comunale così da scongiurare la presenza di parcheggiatori abusivi e avviare un percorso per la sosta attrezzata. Ricordiamo che in quell’area è già prevista la realizzazione di un parcheggio attrezzato secondo un accordo di programma a carico di una lottizzazione attualmente in corso. Questa operazione si rivelerà ancora più utile anche in considerazione dell’avvio, a breve, dei lavori di raddoppio di via Amendola che renderanno necessaria la disponibilità di posti auto negli immediati dintorni per tutti coloro i quali lavorano negli uffici presenti in zona. L’Amtab ha già sviluppato un progetto di gestione che prevede la custodia dell’area con proprio personale, con l’ipotesi di una tariffa giornaliera per circa 350 posti auto, attualmente al vaglio degli uffici comunali. Contiamo di avviare a breve la gestione di questa area da parte di Amtab”.

 

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.